Alla Base della Fotografia: lesson#3

1647
0
CONDIVIDI

Eccoci al nostro terzo appuntamento con “Alla Base della Fotografia” il corso base per imparare a fotografare firmato TechGenius. Abbiamo visto nelle prime due puntate cosa sono il corpo macchina e l’obiettivo, nella puntata di oggi scopriamo le modalità di scatto.

Come già sappiamo nel corpo macchina abbiamo una ghiera multifunzione che ci permette di scegliere tra le varie modalità di scatto, analizziamo quelle che sono davvero importanti.

DSC_0013

AUTO: la modalità auto, come da nome, rende la reflex completamente autonoma. In pratica sarà il processore a gestire tutte le varie impostazioni di scatto (ISO, Apertura del Diaframma, Tempo di Scatto) e noi non dovremo fare altro che premere il tasto di scatto. Questa funzione va utilizzata solo le prime volte quando si ha una Reflex, perchè il bello di queste macchine fotografiche è proprio modificare e giocare con i parametri. Quindi usare la modalità auto è sprecare la Reflex.

P (Programma): la modalità Programma di permette di modificare pochissimi parametri, come ad esempio l’ISO. Tutto il resto sarà gestito dal processore. Questa modalità è consigliata se volete mantenere gli ISO bassi o magari per iniziare a scoprire come funzionano le modalità di scatto.

S (a priorità di tempi – scatto): la modalità S ci permette di modificare solamente il tempo di scatto, quindi diaframmi e ISO saranno modificati automaticamente dalla macchina. Questa modalità a mio parere è molto utile se siamo ad un evento sportivo, con quindi un movimento elevato, e vogliamo scattare con un tempo ridotto per evitare del mosso. In questo caso spesso non c’è il tempo di controllare gli altri valori, quindi la modalità S puo’ tornare assai utile.

A (a priorità di diaframmi – apertura): la modalità A ci permette di modificare l’apertura del diaframma, quindi avremo il pieno controllo della profondità di campo – che scopriremo più in là.

M (Manuale): la modalità M è la modalità che ci da il completo controllo sulla Reflex. Qui potremo modificare tutti i parametri di scatto, dall’apertura dei diaframmi al tempo di esposizione. Quella Manuale è il programma di scatto più utilizzato nelle Reflex e sicuramente il migliore perché ci da completa autonomia.

Altre modalità: nelle Reflex Entry-Level abbiamo anche più modalità di second’ordine, un po’ come nelle compatte. Queste “Scene” a mio parere non devono essere utilizzate perché tolgono il bello della fotografia più professionale. Se volete usarle fatelo magari per vedere quali impostazioni usare genericamente in determinate situazioni.

Per oggi la lezione finisce qui, dalla prossima affronteremo i tre parametri principali da modificare nello scatto: Tempo di Scatto, apertura dei diaframmi, ISO). Ecco il video di questa lezione.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS