Imparare danneggia il DNA

54
1
CONDIVIDI

Uno studio ha determinato che l’attività dei neuroni legata all’apprendimento sembra essere responsabile di un danno al DNA.

La ricerca su dei topi ha permesso di capire che in particolari condizioni, come l’esplorazione di un nuovo ambiente, può indurre nel modello animale studiato un aumento di rotture del DNA in diverse zone del cervello, in particolare in una regione coinvolta nell’apprendimento.

Gli scienziati hanno osservato che in condizioni normali questi danni vengono riparati in breve tempo, entro ventiquattro ore, da meccanismi interni alla cellula. In altri casi, come può essere per l’uomo un disturbo dell’Alzheimer, i ricercatori californiani hanno osservato un maggior numero di lesioni al DNA, e un sistema di riparazione meno efficiente.

fonte | oggiscienza

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS
  • Luigi

    NAAAH io non studio più