The Old Reader: un’ottima alternativa a Feedly e a Reader

1560
0
CONDIVIDI

In questi ultimi giorni, dopo l’annuncio della chiusura di Google Reader, vi abbiamo proposto numerose alternative che potessero sostituire nel miglior modo il noto servizio di Google. Tra i diversi servizi che potrebbero sostituirlo egregiamente abbiamo conosciuto Feedly. Oggi però vogliamo farvi conoscere meglio un altro servizio, che a mio parare, ha tutte le carte in regola per diventare l’alternativa perfetta a Google Reader; stiamo parlando di The Old Reader.

The Old Reader

Già dal nome possiamo intuire cosa abbiamo davanti. The Old Reader infatti riprende le caratteristiche principali di Google Reader, a partire dall’interfaccia che risulta pulita ed essenziale e allo stesso tempo completa.

Prima di tutto sarà necessario effettuare il login tramite Facebook o Google che ci permetterà di accedere alla home page del servizio. Qui troveremo, in alto a destra, un menù simile a quello di Google, da dove è possibile aggiungere una sottoscrizione, leggere le ultime notizie, quelle preferite e quelle consigliate. Il servizio, oltre ad essere anche in italiano, supporta le scorciatoie di tastiera. Sono disponibili due modalità di visualizzazione, anche se attualmente manca quella a tutto schermo (che su Google Reader è raggiungibile premendo il tasto “F”).

News

Un’altra caratteristica degne di nota è l’aspetto social del servizio. The Old Reader permetterà infatti di seguire o farsi seguire dagli amici di Facebook o di Google iscritti. Per gli utenti di Chrome e di Safari sarà anche possibile installare un componente aggiuntivo che permetterà di traccia delle notizie ancora da leggere. Inoltre è possibile collegare il proprio account  di Pocket (Formerly Read It Later) per salvare le notizie e leggerle in un momento successivo sul nostro smartphone o tablet.

The Old Reader è ancora in fase beta, ma è comunque già possibile importare i feed da Google Reader. L’importazione però ci metterà in lista di attesa insieme ad altri utenti (22742 in questo momento), quindi il mio consiglio è di importare i feed uno alla volta tramite l’apposito pulsante “Aggiungi sottoscrizione” presente nella home page. Per quanto riguarda il supporto ai dispositivi mobili, gli sviluppatori sono già al lavoro sull’applicazione per iOS.

The Old Reader

Differentemente da Feedly non c’è una sincronizzazione delle notizie lette, ma quando Google Reader chiuderà questo non sarà più un problema. Vi consiglio di provarlo e farci sapere la vostra nei commenti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS