Riviste su Flipboard: come e perché utilizzarle

2561
0
CONDIVIDI

Con la versione 2.0, Flipboard ha introdotto la possibilità di creare riviste. Queste riviste hanno suscitato la curiosità di parecchi utenti, come dimostrano le oltre 100.000 riviste create dopo sole 24 ore dal lancio. Sono in tanti però quelli che ancora non hanno capito come utilizzare tale novità. Cosa possono dare queste riviste? Perché bisogna crearle e, soprattutto, come si creano?

Partiamo da quest’ultima domanda: come? Aggiornando l’applicazione Flipboard alla versione 2.0 vi ritroverete all’interno dei contenuti che andrete a visualizzare un pulsante +. Tappando questo tab aggiungerete il contenuto ad una rivista. Ovviamente, se non ne avete creata ancora una dovete scegliere il nome da dare alla rivista, immettere una descrizione, scegliere una categoria e decidere se renderla pubblica oppure no. Se invece avevate già creato delle riviste, dovrete scegliere solo dove inserirla.

Ma a cosa servono? Perché dovrei crearne una? Questa è la domanda che mi sono posto anche io non appena scaricato l’aggiornamento. Non riuscivo a capire la reale utilità, almeno fino a quando non mi sono imbattuto in riviste davvero interessanti create da altri utenti. C’è chi ha deciso di creare e condividere una rivista con le foto più belle da lui scattate, oppure con gli articoli Tech più importanti. C’è anche chi utilizza tali riviste come una sorta di servizio Instapaper, ovvero per appuntare tutti gli articoli interessanti che poi andrà a leggere quando più comodo, magari la sera prima di dormire.

Noi di TechGenius abbiamo aperto ben cinque riviste, dove trovate le nostre migliori news, le recensioni, le interviste, le guide e la nostra consueta rubrica 5 Minutes Of TechGenius.

Eccole di seguito:

Noi vi abbiamo detto la nostra, ora fateci sapere nei commenti come avete pensato di utilizzare tali riviste.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS