Attacchi hacker: ieri il più grande della storia

121
0
CONDIVIDI

Chi segue un poco la tecnologia sarà sicuramente consapevole dell’enorme attacco hacker avvenuto ieri, il più pesante della storia. La causa di tutto ciò è una disputa tra un’organizzazione internazionale no-profit attiva nella lotta contro lo spam e una società olandese di hosting. Secondo quanto riportato dai principali media, l’attacco DDoS lanciato sta causando problemi a molti servizi web. Pochi minuti fa anche Google Italia risultava non funzionante.

Arbor Networks, azienda che controlla lo stato della sicurezza delle reti mondiali, ha dichiarato:

Arbor monitora gli attacchi DDoS da oltre  dodici anni e finora abbiamo registrato picchi massimi  intorno ai 100 Gb per secondo.  L’attentato registrato supera di gran lunga gli standard rilevati negli ultimi anni, alzando la posta in gioco per i fornitori di servizi che si trovano in prima linea a combattere contro attacchi di tali dimensioni. Non ci sorprende che l’amplificazione DNS sia stata usata in attacchi di questo tipo,  in quanto notiamo che proprio il DNS sta diventando il bersaglio privilegiato dei nuovi attacchi DDoS .Secondo l’ultimo Worldwide Infrastructure Report realizzato da Arbor, oltre un quarto degli intervistati ha subito nel corso del 2012 un attacco diretto alla propria infrastruttura DNS, con un incremento del 100% rispetto all’anno precedente.

fonte | TechGenius

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS