Intertrust, finanziata da Sony e Philips, denuncia Apple per violazione di brevetti

681
0
CONDIVIDI

Intertrust Technologies, una società di software e brevetti con sede nella Silicon Valley, ha annunciato oggi di aver citato in giudizio Apple per violazione di 15 brevetti in materia di sicurezza.”I prodotti che presumibilmente violano includono iPhone, iPad, Mac desktop e portatili, Apple TV, iTunes, iCloud, e l’App Store. Quindi, in pratica ogni singolo prodotto di Apple. Intertrust è stata fondata nel 1990 e sostiene di avere un portafoglio di oltre 250 brevetti concessi e altri 200 come domande di brevetto in tutto il mondo.

Nel 2003, dopo diversi anni come società quotata in borsa, Intertrust si è trasformata in un privato joint-venture di proprietà di Sony, Philips, e Stephens Inc. Dopo tre anni di battaglia legale, Intertrust ha ottenuto da Microsoft 440 milioni dollari di licenza nel 2004, e altri da note aziende come Samsung, Motorola, Panasonic, LG, HTC, Nokia, Adobe, e Pioneer, che sono ora identificate come licenziatari dei brevetti.

Insomma un’azienda importante nel settore dei brevetti che di scuro darà filo da torciere ad Apple e non la farà sfuggire facilmente dalla disputa.

fonte | the verge

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS