Google Chrome è stato il software più vulnerabile del 2012

808
0
CONDIVIDI

Molte persone pensano che la maggior parte dei pericoli di sicurezza derivino dalle applicazioni di Microsoft, ma a quanto pare il vero colpevole di questi malware sono i software di terze parti, il primo fra tutti è Google Chrome.

Grazie ad un report denominato Vulnerability Review 2013 di Secunia, nel 2012 sono state trovate ben 9.976 vulnerabilità in 2.503 prodotti di 421 software house, un incremento del 5% rispetto al 2011. Se analiziamo l’ecosistema Microsoft, solo 29 vulnerabilità derivano dal loro software, mentre 21 arrivano da software di terze parti.

Al primo posto tra i software più vulnerabili troviamo Google Chrome con 291 vulnerabilità, poi troviamo Firefox, che ne ha 257, iTunes ne ha 243, e così via. Internet Explorer occupa la nona posizione di questa classifica con 41 vulnerabilità, mentre Windows 7 si trova al settimo posto con 50 vulnerabilità.

Skype è l’applicazione più sicura di tutte, con una sola vulnerabilità nel 2012, la quale patch è arrivata in sole 24 ore dalla sua scoperta.

fonte | Geekissimo

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS