IFone mette nei guai Apple in Messico

515
0
CONDIVIDI

Ancora guai per Apple, sempre legati al marchio iPhone ma questa volta in Messico. Una società messicana specializzata in servizi tecnologici spera di far proprio un risarcimento da parte di Apple per l’utilizzo del proprio marchio “iFone“. Tale risarcimento viene richiesto dopo che la Suprema Corte del Messico ha confermato l’uso corretto del marchio iFone sul territorio messicano.

Tutto questo iniziò però nel 2009, quando Apple tentò di registrare il marchio iPhone in Messico ritrovandosi senza nulla di fatto per via di questo termine iFone già assegnato. La Corte Suprema messicana questa settimana ha respinto il ricorso di Apple in merito alla decisione sul marchio iFone. Ora gli avvocati che difendono gli interessi della società messicana si scateneranno per tentare di spillare ad Apple più quattrini possibili.

Una portavoce Apple non ha voluto commentare la questione, così come i portavoce messicani dei tre operatori mobili che vendono l’iPhone in Messico. La società IFone, con sede a Città del Messico, è specializzata in server basati su sistemi di telecomunicazione, come il software che controlla la telefonia IP.

Dopo le tensioni sul marchio iPhone in Brasile, concluse solo pochi giorni grazie ad un accordo economico, ecco l’ennesimo guaio legale in America Latina per Apple. Si risolverà tutto con l’ennesimo accordo economico?

fonte | WSJ

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS