Galaxy S4: sarà questo il re del mercato smartphone?

1076
0
CONDIVIDI

Con un evento pirotecnico e molto basato sulla spettacolarità, Samsung ieri notte a New York ha presentato il nuovo Galaxy S4, smartphone che nei mesi a venire dovrà continuare a dominare il settore Android come in questo ultimo anno ha fatto l’S III. I mezzi ci sono tutti, anche se, devo essere sincero, sono rimasto un po’ deluso dalla scelta di lasciare più o meno lo stesso design che ha contraddistinto il Galaxy S precedente.

A primo impatto il dispositivo sembra uguale, eccetto per lo schermo, che oltre a essere più risoluto è anche più grande. Il display è proprio il cuore pulsante di questo smartphone, infatti un Super AMOLED full HD con risoluzione 1920×1080 non si era mai visto. Per farvi un paragone, il Retina Display tanto osannato da Apple arriva a 326 pixel per pollice, mentre questo arriva a ben 441 pixel per pollice. Durante l’evento – che potete rivivere in streaming da qui – il display spiccava su tutto il resto. Sembrava veramente come se sopra ci fosse una pellicola stampata, e non una marea di pixel che si accendevano e spegnevano.

Subito dopo il display si è passati all’altra caratteristica principale, ovvero la fotocamera posteriore, da 13 megapixel. Gran parte della presentazione si è basata su questa multimedialità rinnovata, con funzionalità che permettono, ad esempio, di registrare video in modo intelligente, avviando e stoppando la ripresa in base al posizionamento dei nostri occhi. Oppure, scattare fotografie con camera posteriore e anteriore in contemporanea. Non mi dilungo perché potrei essere noioso, se volete conoscere tutti i dettagli vi consigliamo di rivedervi l’evento.

Galaxy S4 Samsung

Sempre parlando del software, il vero protagonista dell’evento, il Galaxy S4 possiede un nuovo Hub per i contenuti multimediali, un sistema di sicurezza migliorato grazie a Samsung Knox e una funzionalità molto interessante chiamata Group Play. Con essa gli utenti Galaxy S4 possono comunicare fra di loro avviando la riproduzione di un brano, che verrà eseguito su tutti i dispositivi, anche se quest’ultimi non avranno il brano fisicamente presente. Group Play funziona anche per i giochi, ma non sappiamo bene come.

Ma cosa offre di più questo Galaxy S4 rispetto al precedente modello o alla concorrenza? Beh, sicuramente lo schermo, il supporto alla rete 4G e queste nuove funzionalità citate prima. Vale la pena acquistarlo? A mio avviso no, almeno se siete già possessore di un top di gamma seminuovo, come iPhone 5, Galaxy S III, Lumia 920 o 820.

Per dovere di cronaca concludo questo articolo dicendo che tale smartphone avrà un prezzo iniziale di 699€ (modello base da 16GB) e arriverà nei negozi a fine aprile.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS