Banjo porta la novità Google+ Sign-in sulle sue app

503
0
CONDIVIDI

Banjo, la principale piattaforma geolocalizzata di content discovery per la condivisione di feed in tempo reale dai più diffusi social network, è da oggi ancora più completa: Google ha infatti stretto una partnership con Banjo, selezionandola tra le prime app con accesso a Google+ Sign-in.

Damien Patton, fondatore e CEO di Banjo, ha dichiarato:

E’ stato semplice integrare a Banjo il Google+ Sign-in. Abbiamo lavorato insieme per potenziare al massimo tutto quello che la community Banjo può fare grazie all’integrazione e siamo davvero entusiasti della funzione di Google che consente l’installazione diretta dell’app dal web. Uno degli aspetti più difficili per qualsiasi società nel mercato delle app mobile è quello di farsi trovare dagli utenti e questo è il sogno di qualsiasi sviluppatore.

Le nuove funzionalità portate dal Google+ Sign-in includono:

  • Lo stesso livello di sicurezza e di protezione della privacy garantita da Google ai propri utenti;
  • Post interattivi che rimandano direttamente all’applicazione. Gli utenti possono condividere i contenuti in tempo reale da un luogo fisico o un evento;
  • La funzione di installazione Over the Air consente agli utenti Android di scaricare Banjo direttamente sul proprio dispositivo senza dover accedere a un app store;
  • L’integrazione del servizio Google+ Sign-in offre agli utenti login e funzionalità aggiuntive per le versioni di Banjo per Android e iOS.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS