Ken Segall: “La pubblicità di Apple ha perso lo slancio di Samsung”

594
0
CONDIVIDI

Se c’è una persona qualificata per discutere lo stato degli sforzi di Apple in termini di commercializzazione è di sicuro Ken Segall. Lavorando fianco a fianco al team creativo di Steve Jobs per più di un decennio, Segall, è l’uomo che ha messo la “i” di iMac, direttore creativo di agenzie pubblicitarie e creatore di alcune delle pubblicità più importanti della storia di Apple. Segall, sul suo blog ha trattato l’argomento marketing di Apple affiancato a quello di Samsung, dicendo che l’azienda californiana in questo momento si trova in una grande crisi pubblicitaria e che per rimediare dovrà prendere esempio proprio da Samsung, sua grande nemica.

Mentre è ancora possibile sostenere che i Mac e gli idevice abbiano un sacco di successo – dice Segall – lo stesso non si può fare parlando di Apple sotto l’aspetto marketing e pubblicitario. Per Segall le pubblicità di Samsung vanno a colpire in pieno l’acquirente, cercando di neutralizzare il nemico – Apple – con degli affronti all’interno dei spot e facendo vedere il proprio dispositivo come il migliore di tutti, ma sopratutto quello più alla moda. In particolare, Segall ha sottolineato che la decisione di Samsung di eseguire nuovi annunci al Super Bowl e agli Oscar potrà devastare ancor di più questo settore all’interno dell’azienda, non lasciando più scampo ad Apple.

Insomma è una guerra che si basa tutta sulla pubblicità e sul modo di far vedere il proprio prodotto alle persone, basta sapere come fare e dove farlo e per Apple tutto si risolverà, ma non è semplice come sembra.

fonte | 9to5mac

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS