Amazon.de: neo-nazisti all’interno dei magazzini

1138
0
CONDIVIDI

In queste ore, la sede tedesca di Amazon si trova al centro di una polemica. La rete televisiva tedesca ARD ha infatti intervistato alcuni dipendenti dei magazzini di Amazon.de, scoprendo una serie di “maltrattamenti” e minacce da parte degli addetti alla sicurezza. La società che si occupa della sicurezza è la «H.e.s.s. security», una società che in passato ha avuto legami con gruppi di neo-nazisti.

Il nome stesso della società ricorda quello di Rudolf Hess, uno dei più fedeli servitori di Hitler. A questo punto il portavoce di Amazon, Ulrike Stoecker ha dichiarato che l’azienda non tollera ne discriminazioni ne intimidazioni e avvierà un indagine per rivelare eventuali anomalie.

fonte | BGR

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS