Tim Cook non è d’accordo a citare in giudizio Samsung

671
0
CONDIVIDI

La disputa tra Apple e Samsung si è conclusa nell’agosto del 2012 con la vittoria della società di Cupertino, Samsung fu così costretta a pagare un miliardo di dollari di multa, ma questa fu una decisione di Steve Jobs, infatti l’attuale CEO Tim Cook era contrario a questa disputa per via del rapporto commerciale che da lungo tempo accomuna le due aziende.

A riportare questa notizia è stata Reuters, infatti parla di persone a conoscenza. Cook aveva il timore che avviare questa “guerra” avrebbe rovinato il rapporto di lavoro tra i due colossi dell’informatica. Dal 2005 Samsung è uno dei maggiori fornitori di componenti per dispositivi come l’iPhone e l’iPad.

La disputa è iniziata quando usci il Galaxy Tab che aveva una somiglianza estetica al tablet di Apple, Jobs decise così di sfidare Samsung per vie legali, a quei tempi Cook era fermamente contrario su questa decisione, ma l’ex CEO si fece prevalere.

Tra gli obbiettivi Jobs c’era il divieto di vendita degli smartphone e tablet della linea Galaxy.

fonte | Apple Insider

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS