Google risponde a Microsoft: nessun essere umano legge le vostre email

1122
0
CONDIVIDI

Nella giornata di ieri vi abbiamo segnalato qui l’attacco che Microsoft ha rivolto a Google in merito alla scarsa attenzione alla privacy nel servizio Gmail. Un portavoce Google ha però risposto allo Scroogled lanciato dell’azienda di Redmond affermando:

La pubblicità consente di mantenere gratuito il motore di ricerca e molti dei servizi e dei siti che Google offre e siamo seriamente impegnati affinché gli annunci pubblicitari siano sicuri, non invadenti e pertinenti. Non c’è nessun essere umano che legge le vostre email né tantomeno accede alle informazioni del vostro account Google per inserire gli annunci pubblicitari; la scelta di quale annuncio pubblicitario mostrare viene effettuata automaticamente da un algoritmo, del tutto simile a quello usato per il filtro antispam o per servizi come la posta prioritaria.

La risposta ci sembra sobria e del tutto pertinente. Come potete pretendere di ricevere annunci validi senza che un qualsiasi bot vada a scansionare le parole che scrivete nelle email?  E poi, non dimenticatevi che servizi come Gmail sono gratuiti, e già questo dovrebbe dirla lunga.

Per quanto riguarda questa vicenda, io sono pienamente d’accordo con Google. Basta falsi moralismi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS