Italia: 8 metri quadrati di cemento in più ogni secondo

144
0
CONDIVIDI

Fra qualche anno potremo ritrovarci con più cemento che natura nel nostro paese. Secondo un’indagine condotta dall’Ispra, il cemento compre 8 metri quadrati del nostro Paese ogni secondo. E’ come se ogni cinque mesi venisse cementificata una superficie pari a quella di Napoli e ogni anno una vasta come Milano e Firenze messe insieme.

Dall’Istituto superiore per la ricerca ambientale affermano:

L’Italia è passata da poco più di 8.000 km2 di consumo di suolo del 1956 ad oltre 20mila km2 nel 2010, un aumento che non si può spiegare solo con la crescita demografica.

In Europa siamo tra i peggiori in quanto a suolo cementato, con il 2,8% di suolo consumato, oltre la media europea. Ma a che conseguenze può portare tale cementificazione? Beh, l’ambiente e il sottosuolo ne risentono parecchio, poiché si riduce l’assorbimento della pioggia e scombina in particolare gli equilibri del ciclo idrogeologico e interferisce sui vari microclimi locali.

fonte | Wired

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS