24 milioni i messaggi su Twitter durante la Super Bowl di ieri

725
0
CONDIVIDI

Twitter si sta confermando sempre più non solo il servizio di microblogging, ossia che consente la condivisione di breve messaggi, più usato al mondo, ma anche una vera e propria modalità per seguire in diretta gli eventi che stanno accadendo, anche dall’altra parte del pianeta. È proprio quello che è accaduto ieri, durante la partita di football americano della Super Bowl 47° edizione, durante la quale si sono superati i 230˙000 tweet al minuto.

Twitter, in un post sul suo blog, ha annunciato tutti i dati dei tweet inviati durante la partita con l’hashtag #SB47: scopriamo quindi che sono stati inviati 24,1 milioni di messaggi da 140 caratteri durante l’evento più atteso della stagione di football.

Episodio particolare che ha reso ancora più unica la partita è stato il blackout energetico, che ha lasciato lo stadio al buio per oltre mezz’ora. Proprio durante questo lasso di tempo Twitter ha registrato il record di tweet inviati al minuto, con una media di 231˙500 messaggi ogni sessanta secondi. È un numero abbastanza distante dai valori dei tweet al minuto registrati nei momenti più condivisi tra cui troviamo i 185˙000 tweet durante il ritorno di kickoff e i 183˙000 allo scadere del tempo e quindi al termine della partita.

Il blackout, che ha messo in difficoltà le emittenti televisivi che hanno dovuto affrontare i tempi rigidi della messa in onda della pubblicità, è stato invece sfruttato su Twitter da diverse aziende per promuovere i loro prodotti.

Un esempio è il tweet pubblicato da Oreo, produttrice di biscotti, che aveva appositamente predisposto un team presso la propria agenzia pubblicitaria con il preciso compito di sfruttare i momenti salienti della partita per promuovere i propri prodotti. “Rimasto al buio? Nessun problema. Puoi sempre inzuppare il biscotto al buio” recita lo spot realizzato dal gruppo in pochi minuti durante il blackout e pubblicato immediatamente su Twitter, guadagnando più di 10˙000 retweet nell’arco di un’ora.

Sicuramente una soddisfazione per Twitter, che si è vista quasi la protagonista e luogo di discussione durante la partita, seguita da milioni di americani e trasmessa anche in Italia.

fonte | TheNextWeb

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS