Scroogled: Microsoft attacca Google

687
0
CONDIVIDI

In vista dell’imminente inizio dello shopping natalizio, Microsoft attacca direttamente Google con un sito denominato Scroogled. Attraverso questo sito, l’azienda di Redmond attacca platealmente Big G per via delle pratiche “pay-to-rank” che hanno permesso a molti siti di ecommerce di finire primi nei risultati di ricerca, pagando per gli annunci Google.

Su ciò fa leva Microsoft, che spinge gli utenti ad utilizzare Bing come motore di ricerca e non più Google. Questo è solo uno dei tanti “attacchi” che Microsoft sta mettendo in piedi nei confronti di Google. Sono infatti andate in onda diversi spot anti-Google in merito ai risultati di ricerca, soprattutto per quanto riguarda il problema privacy che ha coinvolto la società di Mountain View.

Il team Bing promette ai consumatori di fornire risultati reali, senza influenzamenti economici. Vedremo quale dei due servizi avrà maggior successo questo natale.

fonte | The Verge

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS