Music Pass vs iTunes Match: quale il miglior servizio di musica in streaming?

742
0
CONDIVIDI

Tra i servizi più in rapida ascesa troviamo senza ombra di dubbio quelli di musica in streaming. Ogni grande azienda tecnologica ha lanciato il proprio servizio di musica in streaming: da Apple con iTunes Match a Microsoft con Music Pass, per poi passare a Google con Google Music e ad altri servizi di musica in streaming ormai consolidati come Spotify.

Abbiamo avuto la possibilità di provare in prima persona sia iTunes Match di Apple che Music Pass di Microsoft. In questo articolo vogliamo condividere con voi la nostra esperienza andando a capire quale delle due aziende offre il miglior servizio.

Cosa offrono

  • Music Pass di Microsoft mette a disposizione quello che possiamo definire la vera musica in streaming. Una volta connesso il vostro account Microsoft il device riconoscerà l’abbonamento in essere (qui trovate la guida per crearne uno) e avvierà Music Pass. Una volta avviato avrete a disposizione l’intero comparto musicale messo a disposizione da Microsoft nel suo Xbox Music Store. Quindi potrete scegliere la canzone che più vi interessa, ascoltarla in streaming o scaricarla sui vari dispositivi.
  • iTunes Match di Apple offre un servizio per certi versi innovativo, perché non mette a disposizione musica in streaming nel vero senso della parola ma elabora la vostra collezione musicale, salvandola nel cloud e permettendovi di ascoltarla in qualsiasi luogo voi vi troviate, tramite internet. La musica salvata su iTunes Match sarà poi convertita in alta qualità, proprio come i brani presenti su iTunes Store.

Pro e contro

  • Music Pass è un servizio di Musica in streaming in tutto e per tutto. Una volta creato l’account dovete semplicemente cercare il brano che volete ascoltare e premere play per ascoltarlo, o scarica per iniziare il download.
  • iTunes Match è un poco più complesso, perché chiede a voi di sottoporre la vostra musica. Una volta caricata la vostra musica su iTunes Match, essa sarà disponibile sempre e ovunque. Una vera e propria collezione musicale in alta qualità messa in cassaforte.

Facilità di utilizzo

  • Music Pass è semplicissimo da utilizzare. Basta cercare la propria canzone preferita e dare inizio alla riproduzione, o download.
  • iTunes Match richiede invece l’inserimento della musica nel cloud. Sicuramente la procedura di invio e ricezione musica rende l’utilizzo di tale servizio un po’ più complicato.

Costo

  • Il servizio di musica in streaming di Microsoft mette a disposizione due tipi di abbonamento: 9,90€ al mese o 99€ all’anno.
  • iTunes Match di Apple è un poco più economico. Bastano infatti 24,90€ all’anno per attivarlo.

Quale scegliere

  • Se amate ascoltare musica di tutti i generi, senza star lì a perdere troppo tempo, allora Music Pass è il servizio adatto a voi.
  • Se siete dei veri appassionati di musica, con migliaia di brani maniacalmente custoditi nei vostri hard disk, allora scegliete iTunes Match di Apple.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS