Apple, nuovo fornitore per le batterie

584
0
CONDIVIDI

Apple abbandona Samsung come fornitore di batterie ai polimeri di litio destinate a trovare alloggio in iPad e MacBook (Air e Pro). I nuovi partner selezionati da Apple sono due aziende cinesi: Amperex Technology Limited e Tianjin Lishen Battery.

Non è il primo addio che Apple rivolge a Samsung. Sul versante iPad, già da un anno Apple ha indirizzato le maggiori ordinazioni di display verso LG e Sharp, mentre per quanto riguarda l’iPhone 5, le memorie DRAM e NAND sono ora prodotte da Toshiba, Elpida Memory e SK Hynix. La direzione presa da Apple nella progettazione dei processori mobile conferma la stessa strategia: i chip A6 e A6X sono i primi SoC disegnati completamente da Apple su architettura ARMv7, di cui solo la produzione è affidata a Samsung.

Notizie del genere riaprono l’ormai costante interrogativo sul futuro dei prodotti Apple. La scelta di cambiare fornitori e a volte passare direttamente a progettazioni “in casa” -vedil’acquisto di Anobit e l’assunzione di Him Mergard- porterà senz’altro danni alle casse di Samsung – basti pensare che la produzione di display è drasticamente scesa in meno di un anno da 15 a 3 milioni di unità ed è destinata ad estinguersi nel giro di un trimestre – ma aprirà le scommesse circa la qualità dei nuovi componenti scelti da Apple. Vedremo se questi grandi cambiamenti nelle catene di montaggio si tradurranno in evidenti conseguenze sulla bontà dei prodotti, oppure avverrà tutto in sordina alle spalle degli acquirenti finali.

fonte | idownloadblog

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS