Apple e Motorola provano ad accordarsi

626
0
CONDIVIDI

Bloomberg riferisce che Apple e Motorola sono interessate a ricorrere al cosiddetto arbitrato vincolante, per risolvere in maniera veloce le questioni in materia di norme essenziali sui brevetti. La volontà delle due aziende di trovare un accordo non è tutto sommato sorprendente: a fine agosto, secondo alcune indiscrezioni, Tim Cook (il CEO di Apple) e Larry Page (CEO di Google, che controlla Motorola Mobility) avevano scambiato varie mail. Questo tentativo di pace potrebbe porre fine ad una discussione che dura da anni è di grande rilievo perché ridurrebbe la battaglia per Apple a un solo fronte: quello contro Samsung. Le due società hanno informato la Corte della volontà di avvalersi del procedimento, ma devono ancora trovare un’intesa sul protocollo da utilizzare.  Kent Walker (vice presidente senior e General Counsel di Google), in un’informativa inviata al tribunale ha comunque indicato la volontà di tenere conto di tutte le controversie, anziché risolvere le singole questioni una a una. Bruce Sewell (suo omologo in Apple), a sua volta afferma che l’obiettivo di Apple è sempre stato quello di ottenere un processo trasparente e risolvere tutte le controversie in modo equo e ragionevole.

Se, in ogni caso, la mediazione tra Apple e Google, via Motorola, dovesse arrivare a maturazione, si arriverebbe a uno scenario molto interessante in cui la battaglia si ridurrà al solo fronte contro Samsung ovvero contro quella società che più di ogni altra, ha saputo trarre frutto da un sapiente mix di emulazione (qualcuno dice dalla copia) d’innovazioni altrui, di marketing e dallo sfruttamento di Android.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS