La storia dietro alla schermata start di Windows Phone 8

1224
0
CONDIVIDI

Windows Phone sta diventando un sistema operativo sempre più all’avanguardia. Ormai sono tanti gli utenti che non vedono l’ora di poter mettere le mani sui tiles di Windows Phone 8, ma come è nata l’idea di realizzare questo tipo di schermata start?

Molti hanno già familiarità con Windows Phone, un sistema operativo pluripremiato per il design della schermata iniziale. Ecco perché Windows Phone è diverso da tutti gli altri: Windows Phone sostituisce le icone statiche che sono presenti sulle home screen dei concorrenti, e le rinnova con delle live-tiles, che permettono di ricevere più informazioni e aggiornamenti su tutto ciò che vi sta più a cuore (grazie anche agli sviluppatori che rendono possibile il tutto).

Su Windows Phone, la schermata d’avvio è il luogo più semplice dove avviare le applicazioni. È possibile aggiungere il proprio migliore amico, per monitorare i suoi aggiornamenti di stato, l’applicazione CNN che ti aggiorna con le notizie più recenti. Che si tratti di una persona, un’applicazione, un album fotografico, o un musicista che ti interessa, Windows Phone ti permette di vedere tutto velocemente e subito. Questo è ciò che rende la schermata iniziale così diversa.

La progettazione

Mentre i team Microsoft dedicati alla progettazione e al design stavano cominciato a discutere sul da farsi, alcuni temi hanno cominciato ad emergere, per esempio come si poteva rendere Windows Phone originale. Si è pensato subito alle live-tiles, molto popolari perché animate. Poi si è pensato ai colori. Tutti amano decorare i loro telefoni con diversi colori, quindi gli addetti ai lavori Microsoft hanno cercato di offrire di più in questo.

Mettete un Windows Phone vicino ad un iPhone o a un dispositivo Android. La cosa che si nota subito è lo spazio vuoto, o spazio “negativo”. Rispetto ad altri smartphone, ci sono meno ombre, o riflessi vitrei. Non si tratta di un errore. L’obbiettivo è uno sviluppo equilibrato, con un aspetto ordinato, che porta al centro dell’attenzione le tue cose.

In Windows Phone 8 è stata creata una interfaccia utente ancora più “chrome” per creare più spazio per il contenuto di Start. Quindi si noterà che la freccia che prima indicava l’elenco delle applicazioni, ora è stata spostata, mentre la colonna di spazio lungo il lato destro dello schermo non è più presente. Questi cambiamenti creano più spazio per le tiles, che così possono essere più grandi.

Inizialmente si pensava di togliere la freccia che indicava le applicazioni. Ma durante i test, alcune persone non sono state in grado di trovare l’elenco delle applicazioni, nonostante basti un semplice swipe verso sinistra per ragigungerle.

Così il team torno al tavolo cercando un posto dove inserire la freccia. Nella parte superiore avrebbe creato confusione visiva. In fondo era “fuori mano”, ma forniva comunque un buon suggerimento per i nuovi possessori di Windows Phone.

In Windows Phone 8 è stata anche introdotta la possibilità di ridimensionare le live-tiles, quindi oltre a spostarle in varie posizioni, si possono ingrandire o diminuire con un semplice tocco.

Molti designer si chiedono come sia venuta l’idea di un layout a quattro colonne. Sono state fatte centinaia di progettazioni di interazione (un processo che era esaltante e faticoso allo stesso tempo). Il layout a tre colonne non lasciava sufficiente flessibilità, mentre a cinque colonne le tiles erano troppo piccole per poterle leggere e toccare. Alla fine si è arrivati a quattro. Ogni applicazione supporta live-tiles piccole e medie.

I colori

Windows Phone ha sempre abbracciato più colori di ogni altro smartpohne, perchè si pensa che sia uno dei migliori modi per esprimere personalità. Windows Phone 8 supporta una gamma di 20 colori, ben il doppio di prima. Oltre vivaci nuove opzioni come il cobalto, giallo e indaco, ci sono i toni più tenui come l’oliva o l’acciaio sprizzato.

Raccogliere questi colori potrebbe sembrare un lavoro divertente, ma in realtà è stato duro. Il team design ha trascorso ore e ore a creare una tavolozza per questa versione. I colori accesi, per esempio, rendono illeggibile il testo bianco delle live-tiles.

fonte | The Windows Blog

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS