Eddy Cue: un approfondimento da Cnet

724
0
CONDIVIDI

Nell’ultima settimana diversi avvenimenti hanno fatto parlare di Apple. Insieme infatti, ad uno dei keynote più ricchi della storia e la messa in vendita dell’iPad Mini ieri, vi è stato l’abbandono di Scott Forstall e John Browett, e successiva riorganizzazione interna dei vertici dell’azienda.

Oggi, abbiamo il piacere di segnalarvi un’ottimo approfondimento condotto da Cnet sulla figura di Eddy Cue, che dopo l’abbandono di Scott Forstall, si occuperà tra le altre cose anche di Siri e la nuova applicazione Mappe.

Eddy Cue non è conosciuto dalla maggiorparte delle persone che compra un iPod, o un iPhone, ma è il responsabile di tutto l’ecosistema iTunes. E c0n ecosistema intendo lo store, con musica, video, e applicazioni; Eddy Cue è infatti l’ideatore di (quasi) tutti i settori di Apple che si occupano di far fruire al consumatore i vari prodotti fisici (Apple Online Store) o virtuali (iTunes Store, App Store, iBooks Store).

MobileMe stesso, che stava pian piano diventando un flop, è stato rimodellato in iCloud proprio da Eddy Cue, e l‘analisi di Cnet traccia anche una linea di alcuni episodi rilevanti nella carriera di Cue che ne mostrano il carattere forte e deciso, che lo ha portato a firmare e rinnovare diversi contratti con la major discografiche nell’iTunes Store.

Insomma, evitando di darvi troppi spoiler, vi invito a leggere l’articolo in questione di Greg Sandoval, perché ne vale davvero la pena.

fonte | The Verge

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS