iMac: spessore ridotto del 40% e unità ottica rimossa

1626
0
CONDIVIDI

L’iMac di Apple ha compiuto 14 anni quest’anno. Per festeggiare, la società ha apportato un aggiornamento di modernizzazione.

Il nuovo aggiornamento hardware offre un design con spessore minore ma manca il lettore ottico. Per ovviare a ciò si può utilizzare il lettore di dischi esterno SuperDrive. L’eliminazione del lettore ottico, che ingombrava spazio, ha permesso ad Apple di ridurre al minimo lo spessore dell’iMac, che fa risultare una struttura straordinariamente sottile, particolarmente ai bordi esterni in cui il case si assottiglia fino a 5 mm. Lo spessore è stato quindi ridotto del 40%.

 

Troppo sottile per essere smontato

Per ottenere il nuovo design,Apple ha utilizzato un tipo di saldatura  ad alta temperatura che fonde la parte anteriore con la posteriore,creando un unico pezzo, preciso e super sottile. Il nuovo iMac è quindi quasi impossibile da smontare per effettuare modifiche o upgrade.La versione da 21,5 pollici è sprovvista anche di slot di upgrade per la RAM, mentre il modello da 27 pollici conserva questa caratteristica.Fortunatamente però si può aggiungere RAM smontando il dispositivoApple dice che la versione più piccola supporta fino a 16 GB, mentre il modello da 27 pollici può essere configurato con 8, 16 o fino a 32 GB di RAM, utilizzando 1600MHz DDR3 SO- di memoria DIMMLa rimozione del drive ottico viene compensato con l’inserimento di uno slot SDXC per Flash Card sul retro della macchina, accanto alle sue 4 porte USB 3.0, 2 Thunderbolt, 1 Gigabit Ethernet e un jack per cuffie.

Schermo migliorato

Nell’ultimo iMac è stato inserito un nuovo display che fonde vetro e display in un unico pezzo, eliminando lo spazio di 2mm presente precedentemente.

Questo nuovo display elimina quindi anche i riflessi che si creavano tra display e vetro. Inoltre uno strato antiriflesso di biossido di silicio e pentossido di niobio sono stati applicati sul display,riducendo i riflessi di un ulteriore 75%.

Nuovi chip e schede grafiche più veloci

Apple iMac 21,5 pollici monta la terza generazione di processori “Ivy Bridge” 2,7 GHz quad-core Intel Core i5, 8 GB di RAM e 1 TB di disco rigido. Il 27 pollici iMac monta invece un 2,9 GHz quad-core Intel Core i5, 8 GB di RAM e 1 TB di disco rigido.

Entrambi i modelli offrono opzioni di aggiornamento che includono un processore Core i5 più veloce (fino a 3,2 GHz) o un 3.1 o 3.4GHz Core i7, così come la tecnologia Fusion Drive che unisce un normale Hard Disk a un unità SSD da 128GBIl modello da 21 pollici può supportare anche un disco rigido da 3TB e 768 GB di memoria SSD.

I nuovi iMac utilizzano una GeForce GT 640/650/660M con 512MB di memoria GDDR5, che offre un incremento delle prestazioni di circa 20-40%, oppure la possibilità di montare sul modello da 27 pollici una GeForce GTX 675MX/680MX, che Apple dice che aumenta le prestazioni grafiche fino al 60%Esso utilizza 1GB GDDR5 di memoria o è possibile utilizzare la versione da 2GB.

fonte | AppleInsider

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS