iPad 4th gen: cosa cambia veramente

2377
5
CONDIVIDI

A sorpresa, Apple ha presentato durante l’evento di ieri un nuovo iPad da 9,7 pollici, quello di quarta generazione. Avevamo intravisto modifiche al modello “classico”, ma non a tal punto da farlo diventare il modello di quarta generazione. Ma andiamo ad analizzare cosa cambia veramente in questo nuovo tablet Apple.

Rispetto all’iPad di terza generazione che noi tutti conosciamo, e che vi abbiamo recensito qui, l’iPad di quarta generazione presenta un nuovo processore A6X, molto più veloce dell’A5X visto su iPad (3). Di nuovo troviamo anche un connettore Lightning come quello già presente su iPhone 5 e nei nuovi iPod.

Niente è cambiato nel display, che è sempre un Retina con risoluzione 2048×1536 pixel, né nella fotocamera posteriore, sempre da 5 megapixel, mentre la connessione LTE/4G finalmente è in grado di funzionare a dovere sia negli Stati Uniti che nel resto del mondo. Rimane invariato anche il peso e lo spessore, mentre per quanto riguarda il problema surriscaldamento, attendiamo che qualcuno ci metta sopra le mani per capire meglio se sono state apportate modifiche sotto al cofano anche per tale “problematica”.

Nessuna variazione dei prezzi, la versione base da 16GB solo Wi-Fi costerà sempre 499€, mentre il modello da 16GB con Wi-Fi + LTE 629€.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS