iPad mini: ad Apple dovrebbe costare 200 dollari

813
0
CONDIVIDI

Ho affrontato in questo articolo il discorso iPad mini e relativo prezzo. Sono convinto che un iPad mini non potrebbe essere messo in commercio per meno di 400€, non tanto per il dispositivo in sé, ma perché sullo store Apple è presente un altro device molto più piccolo, l’iPod touch di nuova generazione, in vendita a ben 329€.

Un iPad mini a 300€ sarebbe un vero e proprio paradosso. Quale consumatore sarebbe disposto ad acquistare un iPod touch con un misero 4 pollici sapendo che alla stessa cifra, o addirittura a meno, è possibile prendere un iPad mini? Ovviamente questo discorso non può essere fatto per chi ha necessità di acquistare un player multimediale di piccola taglia.

Quest’oggi emergono però nuovi particolari in merito ai possibili costi di produzione del nuovo iPad mini, che secondo gli ultimi rumros sui componenti trapelati dovrebbe aggirarsi sui 200 dollari. L’analista Ming-Chi Kuo di KGI Securities ha riferito in una nota agli investitori che l’iPad mini in configurazione entry-level non supererà i 200 dollari come costi di produzione, mentre il modello con Wi-Fi + 4G e 64GB di storage arriverà a costare ad Apple anche 254,50 dollari.

Ovviamente i pezzi più costosi sono il pannello touch-screen, il corpo in alluminio e la scheda logica. Tuttavia, rispetto agli altri suoi iDevice in vendita, come iPhone 5 e iPad di terza generazione, Apple con questo iPad mini ricaverà meno profitti possibili, assorbendo però una fetta di mercato molto importante che altrimenti, senza iPad mini, sarebbe rimasta inesorabilmente nelle mani della concorrenza.

Ci sono quindi buone possibilità che l’iPad mini in configurazione base costi meno di 400€, ma attendiamo l’evento del 23 ottobre per conferme in merito. Vi ricordiamo che l’evento lo potrete seguire in diretta anche su TechGenius.it/live.

fonte | AppleInsider

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS