Keygen maggiormente sfruttati per diffondere malware

503
0
CONDIVIDI

Ogni 6 mesi circa Microsoft rilascia il Security Intelligence Report(SIRv13) ovvero un documento composto da molte pagine in cui vengono descritti i pericoli informatici a cui ogni persona è esposta.

Le informazioni contenute nel SIEv13 sono raccolte da Microsoft da 600 miliardi di computer,  280 milioni di account Hotmail e dal suo motore di ricerca Bing.

Secondo i dati raccolti, ultimamente sono i keygen ,cioè quei programmini che contengono un codice per la registrazione, per l’installazione o attivazione di software senza effettuare l’acquisto di una regolare licenza d’uso, ad essere più sfruttati per diffondere malware.

Tra gennaio e giugno del 2012, infatti, Microsoft ha ricevuto segnalazioni di attacchi tramite codice keygen su 5 milioni di sistemi.Ciò indica un aumento del 26% delle segnalazioni rispetto allo scorso anno nello stesso periodo. Inoltre Microsoft comunica che il 76% di questi dispositivi ha subito un attacco malware.

Ciò significa che i software free-ware non sono esclusi da questi tipi di attacchi, come successe con Adobe Flash Player, attaccato da 35 tipi di malware diversi .

fonte | Geekissimo

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS