La corte di Cassazione bandisce i “siti esca”

383
0
CONDIVIDI

Per i giudici della corte di Cassazione, tutti i “siti esca” devono essere banditi. Ma cosa sono i siti definiti “esca”? Sono tutti quei domini web che non mirano al commercio ma ad adescare utenti promettendo denaro o regali.

Chi di voi non ha mai ricevuto un avviso che a caratteri cubitali recitava: “hai vinto un iPad 3!”, oppure “Divulga questo se vuoi ottenere 10€ di sconto su…”. In gergo ciò viene definito dagli internati “Catena di Sant’Antonio“, ossia lo strumento spesso usato per irretire le persone, puntando sulla loro sensibilità o sul loro bisogno di denaro.

La Suprema Corte ha quindi dichiarato che le cosiddette “vendite piramidali” sono proibite, in quanto state vietate dalla legge 173/2005.

fonte | altopascio.info

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS