OnLive venduta ad una nuova società

293
0
CONDIVIDI

Dopo le tante voci che si sono susseguite nella giornata di ieri, arriva finalmente l’ufficialità: la piattaforma di gioco OnLive è stata venduta a una nuova società ancora senza nome. OnLive continuerà a far funzionare i propri servizi durante la transizione e la nuova società sembra sostenuta da “ingenti finanziamenti“, ottima notizia per gli amanti del servizio OnLive.

In un comunicato ufficiale si legge:

Ora possiamo confermare che le attività di OnLive, Inc. sono state acquisite da una società di nuova costituzione sostenuta da cospicui finanziamenti, che continuerà ad operare sui servizi OnLive Game e Desktop, nonché sul supporto di tutte le applicazioni e dispositivi OnLive, nonché partnership di gioco, di produttività e di impresa. La nuova società prevede l’assunzione di una grande percentuale di personale OnLive, Inc. in tutti i reparti e prevede di continuare ad assumere ancora più persone, compresi i dipendenti OnLive aggiuntivi. Tutti i prodotti annunciati in precedenza e i relativi servizi continueranno ad esistere e non vi sarà alcuna interruzione. Ci scusiamo che non siamo riusciti a pronunciarsi su tale operazione fino a quando non si è completata. Ora che la transazione è completa, siamo in grado di fare questa dichiarazione.

I dettagli dell’operazione non sono stati ancora resi noti. La società è stata il fiore all’occhiello per quanto riguarda il cloud gaming, servizio in cui gli utenti connessi possono giocare a titoli memorizzati sui data center della società, quindi senza averli fisicamente sul proprio computer. Uno dei tanti vantaggi di OnLive, e del cloud gaming in generale, è che consente ai giocatori con computer ormai datati di poter giocare a titoli di “ultima generazione”.

Quando fu annunciata nel 2009, OnLive si rivelò una delle migliori start-up in circolazione, arrivata a valere anche 1,8 miliardi di dollari.

Vedremo quello che riusciranno a fare questi nuovi investitori che hanno acquistato OnLive. Certo, dopo che Sony ha acquistato Gaikai per 380 milioni di dollari, tutto si è fatto più difficile.

fonte | VentureBeat

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS