Apple ha chiesto 9$ a Samsung per ogni Windows Phone venduto. Ma perché?

661
0
CONDIVIDI

Nella giornata di ieri vi abbiamo segnalato in questo articolo l’incredibile documento emerso dal processo Apple vs Samsung che ha mostrato al mondo l’offerta che Apple fece a Samsung nel 2010 in merito alla messa in commercio di smartphone e tablet. Apple offrì le proprie licenze a Samsung per “soli” 30 dollari a smarphone venduto e 40 dollari a tablet venduto. I 30 dollari si riferivano ovviamente agli smartphone Android, ma nel documento si faceva riferimento anche ai dispositivi Windows di Samsung.

Sappiamo bene quanto Android sia simile ad iOS, ma Windows Mobile o Windows Phone cosa centrano? Le particolarità per cui Apple ha sentito il dovere di chiedere 9 dollari per smartphone venduto a Samsung potrebbero essere tre:

1) Progettazione hardware, come ad esempio per quanto riguarda l’Omnia II, che fa parte di quell’ampio gruppo di smartphone troppo, ma troppo simili all’iPhone.

2) L’interfaccia TouchWiz, che fu una delle prime battaglie di Apple per quanto riguarda la salvaguardia di iOS e che veniva utilizzato proprio su device Windows Mobile 6.5.

3) Un accordo di cross-licensing con Microsoft, datato 1980, che non può certo passare inosservato soltanto perché il dispositivo è stato realizzato da Samsung.

Secondo voi quale di queste motivazioni può aver spinto Apple a chiedere 9 dollari a Samsung per ogni smartphone venduto?

fonte | WPCentral

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS