L’hacker POsixninja tradisce la Jailbreak Community

1296
0
CONDIVIDI

La storia del noto hacker POsixninja che ha lasciato il Chronic-Dev Team di jailbreakers sta diventando sempre più importante visto quello che è accaduto. Secondo iJalibreak, l’hacker noto in precedenza come Joshua Hill, ha apparentemente venduto un iPhone 4 con il jailbreak di iOS 6 a un dipendente di Apple per l’enorme somma di 50 dollari.

Non era un semplice jailbrek. Forse poteva essere utilizzato per tutti i dispositivi che venivano eseguiti con iOS 6, compresa la prossima generazione di iPhone ed Apple TV. Inoltre si dice fosse untethered. Per chi non conoscesse ancora il significato “untehered” lo spiegheremo brevemente. Un exploit untethered potrebbe consentire a un utente di riavviare il proprio dispositivo iOS e mantenere il jailbreak senza dover ricollegare il dispositivo a un computer.

L’exploit, chiamato iBoot Oday , è stato apparentemente liquidato dall’hacker secondo i tweet presenti nella foto sottostante.

Un uomo di nome James Magahern è stato il fortunato acquirente. Ma c’era un piccolo problema: il suo datore di lavoro.

Magahern è un programmatore per Apple, potrebbe aver fatto finta di niente all’acquisto così che poi avrebbe nascosto il jailbrek. Questa è una brutta notizia per l’exploit che non potrebbe venire alla luce, infatti per risolvere il problema Magahern dovrebbe aggiungere un patch di iOS 6, così che al momento del rilascio gli hacker devono lavorare nuovamente al jailbrek.

fonte | appadevice

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS