RIM si prepara a pagare 147 milioni di dollari per violazione di brevetti

507
0
CONDIVIDI


Altra probabile tegola per RIM. Dopo tutti i problemi legati alle vendite dei suoi BlackBerry, la società canadese dovrà pagare ben 147 milioni di dollari per violazione di brevetti. La società Mformation Technologies, che ha denunciato RIM per tale violazione, ha rivelato a Reuters che un tribunale della California ha imposto a RIM di pagare un canone di 8 dollari per ogni BlackBerry che si è connesso al server aziendale RIM.

Il brevetto violato riguarderebbe proprio il collegamento wireless ai server enterprise. RIM sta attendendo ulteriori sviluppi in merito, ma se tale sentenza dovrebbe essere confermata, allora sì che sarebbero guai seri per l’azienda canadese. Non è tanto la somma che spaventa, ma lo sviluppo di un metodo alternativo di connessione.

fonte | The Verge

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS