Google: multa da 22 milioni di dollari per violazione privacy su Safari

477
0
CONDIVIDI

Nel febbraio scorso si scoprì che Google bypassava le impostazioni sulla privacy, che Apple aveva impostato su Safari Mobile per iOS, per guadagnare ancora più soldi dalle entrate pubblicitarie. 6 mesi dopo, Google si appresta a pagare la “più grande sanzione mai applicata ad una singola società” da parte della US Federal Trade Commission (FTC). Il colosso di Mountain View per questo “scherzetto” dovrà infatti pagare una multa pari a 22,5 milioni di dollari.

Il Wall Street Journal riferisce:

I responsabili di Google dicono che il tracciamento degli utenti Apple è stato del tutto involontario e non ha causato alcun danno ai consumatori. Ma queste dichiarazioni di Google sono in contraddizione con affermazioni precedenti, che avevano di fatto rassicurato gli utenti Apple sul fatto di poter contare sulle impostazioni di Safari per bloccare il monitoraggio indesiderato.

Google ha detto in un comunicato, “La FTC è focalizzata su una pagina del Centro assistenza 2009 …. Ora abbiamo cambiato pagina e preso provvedimenti per rimuovere gli annunci cookies”, riferendosi a quei file di piccole dimensioni che permettono il monitoraggio delle attività online delle persone.

Una volta che Google pagherà questa salata multa, l’indagine della FTC sarà finalmente conclusa. Speriamo che 22 milioni di dollari da pagare facciano passare a Google la voglia di utilizzare tali stratagemmi per aumentare i propri introiti.

fonte | CultOfMac

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS