Telefoni cellulari: negli U.S. mai così spiati

308
0
CONDIVIDI

Secondo quanto riporta il The New York Times, i telefoni cellulari degli americani sono stati “spiati” dalle forze dell’ordine come mai prima d’ora. A rivelarlo sono le stesse compagnie wireless, che affermano che nell’anno 2011 sono state oltre 1,3 milioni le richieste di informazioni su utenti appartenenti a qualche compagnia telefonica.

Le compagnie wireless hanno dovuto adempiere a tantissime richieste, ogni giorno, in risposta alle emergenze di polizia, ordini giudiziari, mandati di comparizione delle forze dell’ordine e così via. In alcuni casi, tuttavia, gli operatori si sono rifiutati di fornire tali richieste poiché considerate “giuridicamente discutibili o ingiustificate”.

Il Congresso degli Stati Uniti ha chiesto chiarimento ai vari operatori americani in merito a questo incremento di richieste. AT&T ha visto la normale richiesta triplicare arrivando a 700 al giorno, 230 delle quali classificati come “emergenze”. Sprint ha riportato il maggior numero di richieste nel 2011 con una media giornaliera pari a 1.500. Gli altri operatori segnalato aumenti annuali tra il 12% e il 16% negli ultimi cinque anni.

fonte | BGR

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS