Pagamenti mobile: Apple procede lentamente

359
0
CONDIVIDI

Abbiamo letto e riportato indiscrezioni che prevedono un nuovo iPhone con chip NFC integrato. Apple sta lavorando per portare i pagamenti mobile sui suoi dispositivi mobili ma secondo quanto riporta il WSJ, l’approccio che l’azienda di Cupertino sta attuando in merito a questa funzionalità è abbastanza lento.

Il capo della divisione software iPhone, Scott Forstall, era interessato a questa idea, dicono le persone vicine alla vicenda, e gli ingegneri sul suo team hanno iniziato a realizzare una completa “app portafoglio”. Hanno discusso se la Apple dovesse facilitare i pagamenti direttamente ai commercianti. L’idea però non decollò, a causa della complessità, compresa la possibilità che la società potesse diventare una banca.

Il team Apple ha studiato vari metodi per fare soldi attraverso queste idee, come ad esempio proponendo un intermediario di pagamento che per ogni operazione teneva per se una percentuale.

Problemi di vario tipo legati ai pagamenti mobile li sta avendo Google per via della sua Google Wallet. Per colpa di questo servizio, gli operatori mobili AT&T e T-Mobile non hanno voluto vendere il Nexus Galaxy, mentre nella versione Verizon il device presenta l’app Google Wallet bloccata.

Apple potrebbe quindi incorrere nelle stesse problematiche, ma trattandosi di una superpotenza a cui il mondo della telefonia mobile deve molto, forse gli operatori mobili potranno essere più indulgenti nei suoi confronti.

fonte | 9to5mac

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS