Nikon D800: tutto quello che dovete sapere

1007
0
CONDIVIDI

Lo scorso febbraio Nikon ha presentato la sua nuova Reflex Digitale di fascia alta (Professionale) con formato FX da 36,3 megapixel, ovvero la Nikon D800.

Iniziamo col dire che questa fotocamera (se si può definire così) è stata creata per tutti coloro che hanno bisogno di caratteristiche all’altezza dei loro lavori fotografici o video. Insieme alla D800 è stata presentata la D800E, che presenta un filtro ottico modificato, per offrire maggiore contrasto e nitidezza dell’immagine. Tornando a parlare della versione standard, Nikon l’ha definita così:

“La D800 è una reflex digitale full-frame davvero rivoluzionaria e siamo sicuri che questo prodotto spalancherà nuovi orizzonti a tutti quei fotografi che, per professione o per passione, ricercano il massimo, in ogni condizione. La nostra nuova reflex è il primo passo di Nikon nel futuro della fotografia e del video. L’incredibile risoluzione da 36,3 megapixel assicura un dettaglio mai sperimentato prima e le molte caratteristiche dedicate al video non mancheranno di conquistare addetti al lavoro ed appassionati di entrambi i settori”

Come detto all’inizio è presente un sensore CMOS in formato FX (ovvero full-frame) da ben 36,3 megapixel, che presenta una tecnologia elevatissima che fa raggiungere nelle immagini scattate livelli di dettaglio molto alti. Questo sensore presenta 12 canali di read-out con conversione A/D a 14 bit ed rapporto segnale/disturbo elevato (se usate un ISO elevato il rumore, ovvero la perdita di dettaglio nella foto, sarà minima). La sensibilità ISO va dai 100-6400, estendibile fino a 25.600.

Questa Reflex è dotata del recentissimo processore Nikon EXPEED 3, in grado di elaborare grandi quantità di dati in tempi molto ridotti. Sempre in fatto di elaborazioni, le immagini vengono appunto elaborate a 16 bit, quindi i colori e le tonalità delle fotografie risultano sempre vivaci e sempre più vicine alla realtà.

Oltre alle foto di alta qualità è possibile realizzare video (con qualità professionale) in full HD (1080p) che possono essere registrati a 30fps, 25fps e 24fps, con opzioni 60p, 50p e 25p a 720p fino ad un massimo di 20 minuti. La ripresa può essere effettuata nel formato FX o DX, novità assoluta nelle Reflex Nikon. Altra novità presente è l‘ingresso apposito per le Cuffie, separato da quello per il microfono esterno, che ci permetterà di regolare l’audio prima di iniziare a filmare. Naturalmente è presente una connessione HDMI, che potrà servire per registrare in formato non compresso con videorecorder digitali e monitor esterni. Sarà possibile attivare la funzione LiveView, avviabile premendo l’apposito pulsante nel corpo macchina.

Qui è presente un rivoluzionario Sistema di riconoscimento scena di Nikon, con un sensore RGB da 86.400 pixel che permette (per la prima volta) di riconoscere ed individuare i volti umani attraverso il mirino ottico e di riconoscere colori e luminosità di una scena come mai in precedenza. Questo rende anche più facile, e nettamente migliore, la messa a fuoco grazie all’analisi accurata dell’illuminazione della scena. Presente il celebre sistema Nikon Multi-CAM 3500FX AF, con impostazioni di copertura a 9, 21 e 51 punti selezionabili o configurabili singolarmente,con modulo e algoritmi di autofocus migliorati per scatti in presenza di scarsa luce (fino a -2 EV – ISO 100, 20 °C). Caratteristiche che si avvicinano abbastanza alla regina delle Reflex Nikon, la D4.

La Nikon D800 riesce a soddisfare il fotografo in termini di utilizzo quasi sempre, grazie ai pulsanti posizionati in modo da rendere più facile ed intuitiva ogni azione, ma soprattutto grazie anche al tempo di avvio equivalente a 0,12 secondi con capacità fps continua di 4 fps (o 6 fps in DX). Non poteva mancare l’orizzonte virtuale elettronico a doppio asse, che permette di controllare la posizione della fotocamera in relazione al piano orizzontale e all’orientamento.

Questa Reflex presenta all’esterno un corpo con materiali in gomma che fornisce un’ergonomia ottima, sia per l’impugnatura, sempre salda, che per i comandi. Naturalmente la D800 vanta una leggerezza e compattezza unica, ma presenta anche una resistenza ottima grazie alla lega di magnesio che costituisce il corpo macchina, nonostante pesi il 10% in meno rispetto alla sua precedente Nikon D700. L’otturatore è testato per durare circa 200.000 cicli di scatto e propone un range di scatto che va da 1/8000 a 30s

Sono presenti nel corpo due slot per schede ad alta velocità CF (UDMA 7) e SD (SDXC e UHS-1) ed una connessione USB 3.0, per un trasferimento dei dati molto rapido.

La Nikon D800 offre molti strumenti, tra cui:

  • Funzione filmato accelerato;
  • Immagini con effetto HDR (High Dynamic Range), attraverso l’unione in un unico scatto di un’immagine sovraesposta e una sottoesposta;
  • Opzione automatica che consente di controllare il rapporto tra tempo di posa e sensibilità ISO sulla base della lunghezza focale dell’obiettivo utilizzato (nuova);
  • Possibilità di scegliere tra quattro opzioni di area immagine e, per la prima volta, una fotocamera di questa fascia consente di scegliere tra diverse modalità di ritaglio, tutte con relativa maschera visibile nel mirino: 5:4 (30,0 x 24,0 mm), 1,2x (30,0 x 19,9 mm) e formato DX (23,4 x 15,6 mm) (nuova);
  • Possibilità di ritoccare e modificare filmati/foto direttamente “on camera” (ridimensionamento, controllo della distorsione, fisheye, miniatura, correzione occhi rossi, vari effetti filtro, funzione sovrapposizione immagini).

Per aumentare le capacità di questa Reflex Digitale sono disponibili molti accessori (opzionali) che vi aiuteranno in molte occasioni.

fonte | Nikon

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS