Galaxy Nexus: Google lo aggiorna per poterlo vendere

614
0
CONDIVIDI


Nei giorni scorsi vi abbiamo segnalato
che il Galaxy Nexus non potrà essere messo in vendita negli Stati Uniti per colpa di un’ingiunzione Apple approvata dal tribunale. Google e Samsung hanno però preparato una patch, che sarà messa a disposizione di tutti gli utenti statunitensi via OTA (indipendentemente dall’operatore), che porrà fine alle violazioni consentendo al Nexus di tornare nelle vetrine dei negozi U.S.A.

In parole povere, la barra di ricerca rapida sulla homescreen di Android verrà spostata verso il basso, limitando i risultati di ogni ricerca al solo web. Non verrà eseguita nessuna ricerca locale all’interno del dispositivo, mettendo così applicazioni e servizi come Gmail fuori gioco. Anche la ricerca vocale, uno degli oggetti del contenzioso, subirà le stesse limitazioni, fornendo i soli risultati forniti dal web.

Questo aggiornamento modificherà drasticamente l’usabilità di Android, soprattutto per quegli utenti che utilizzavano spesso la ricerca interna. Inoltre, Google non ha specificato se gli utenti saranno in grado di declinare l’aggiornamento continuando ad utilizzare il Galaxy Nexus così come lo hanno acquistato. Con Jelly Bean tutto tornerà alla normalità, grazie alla nuova funzionalità Google Now.

fonte | The Verge

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS