Jelly Bean: Google introduce il “liveness check”

699
0
CONDIVIDI

In Ice Cream Sandwich è possibile sbloccare lo schermo attraverso il riconoscimento facciale. Recentemente però alcuni utenti hanno scoperto che è possibile ingannare il riconoscimento facciale semplicemente usando una fotografia. In Jelly Bean, Google sembra aver trovato una soluzione.

Per rimediare al problema l’azienda ha infatti introdotto nel riconoscimento facciale di Jelly Bean il “liveness check“, che in poche parole serve a verificare che, chi sblocca il telefono, non sia una fotografia del proprietario. Infatti l’utente, prima di sbloccare il telefono, dovrà sbattere le palpebre per confermare lo sblocco. Nel caso questo non avvenisse il dispositivo si bloccherà.

I ragazzi di TechnoBuffalo hanno provato a ingannare anche Jally Bean con una foto, ma senza successo. C’è da dire però che ci sono riusciti con un video. C’è da dire però che è difficile credere che il malintenzionato o chi non è proprietario del dispositivo, abbia un video capace di sbloccare il device.

La nuova funzionalità introdotta da Google in Jelly Bean indica che Google utilizza ottimamente i feedback degli utenti per migliorare i propri prodotti.

fonte | TechnoBuffalo

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS