Balotelli: a cosa servono quelle strisce blu dietro la schiena?

1505
0
CONDIVIDI

Tutti abbiamo esultato come pazzi dopo il secondo goal di Mario Balotelli alla Germania, ma altrettanti tifosi si saranno chiesti: cosa sono quelle strisce blu che il calciatore italiano ha sulla schiena?

Si chiamano elastotaping, delle strisce adesive alle quali gli sportivi ricorrono sempre di più per guarire rapidamente da infortuni e patologie dolorose. E’ una terapia che discende dalla tecnica del taping, l’applicazione di bende adesive non elastiche che limitano la modalità della zona sulla quale sono applicate impedendo solo alcuni tipi di movimento.

A seconda del tipo di terapia, l’elastotaping può aiutare a ridurre le infiammazioni e la fatica muscolare, ad alleviare il dolore ed a correggere la postura. Questo avviene attraverso il ripristino della normale tensione muscolare e di una circolazione linfatica e vascolare di tipo fisiologico. Il tutto senza nessun tipo di sostanza medicinale.

Non sono quindi dei semplici cerotti medicinali, ma qualcosa di molto più complesso e efficace. Questa tecnica è stata introdotta dal chiropratico giapponese Kenzo Kase negli anni ’70.

fonte | Sport.Liquida

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS