Nuovo iPhone: se il nuovo display venisse sfruttato così?

338
0
CONDIVIDI

Apple ha da sempre puntato sulla poca frammentazione della sua piattaforma iOS per convincere gli sviluppatori a realizzare applicazioni per l’App Store. Con il nuovo iPhone, in arrivo tra settembre ed ottobre, potrebbe però stravolgersi questo concetto, visto che il display da 4 pollici dell’iPhone 5 aggiungerà una nuova risoluzione, che si andrà a sommare a quella dell’iPhone 3GS, iPhone 4/4S, iPad 1/2 e iPad 3.

Una quinta risoluzione che andrebbe a complicare ancora di più il lavoro degli sviluppatori, che per realizzare una nuova applicazione dovranno necessariamente fare i conti con minimo tre risoluzioni differenti.

Ma cosa potrebbe fare Apple per semplificare la vita agli sviluppatori? Il nuovo iPhone dovrebbe avere sì uno schermo più grande, ma con una larghezza identica a quella degli attuali iPhone e iPod. Quindi le applicazioni dovrebbero essere proiettate in lunghezza, soprattutto i giochi, che con questo nuovo display si visualizzerebbero in 16:9.

Se invece Apple adottasse una strategia diversa? Magari mantenendo le stesse proporzioni per le app, lasciando esposto il dock nella parte bassa per richiamare velocemente la homescreen o le altre app? La nostra è solo un’idea ma le possibilità di sviluppo sono infinite. Pensate magari ad un dock leggermente diverso quando si ha in esecuzione un’app, magari con collegamenti ad una sorta di dashboard o ad app in background.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS