Microsoft ha venduto più di 600 milioni di licenze di Windows 7

343
0
CONDIVIDI

Microsoft ha annunciato ieri di aver venduto più di 600 milioni di licenze di Windows 7 fin dalla sua introduzione sul mercato nell’Ottobre 2009. Il dato è stato annunciato alla Computex 2012, da Steve Guggenheimer, Corporate Vice President di Microsoft, durante la dimostrazione di alcuni dei più recenti dispositivi che montano Windows 7.

Microsoft, aveva annunciato i primi dati di vendita ad un anno dall’uscita del sistema operativo ad Ottobre 2010, che ammontavano a 240 milioni ed a Gennaio 2012, quando il colosso aveva raggiunto i 525 milioni di licenze di Windows 7 vendute. Secondo quando comunicato da Microsoft ieri, Windows 7, è ora operativo sul 39% dei dispositivi capaci di collegarsi ad internet in tutto il mondo.

Nonostante, gli ottimi numeri di Windows 7, ieri Microsoft si è concentrata anche su Windows 8:

“Sarà il lancio più grande della storia di Microsoft. Nonostante gli aggiornamenti dedicati alle versioni client e server Microsoft, a Windows Phone, e a tutte le piattaforme ad esse correlate, verranno annunciati un gran numero di software e servizi che approderanno sul mercato che pensiamo possano far piacere agli utenti, da Windows Azure, Office 15, e i giochi Xbox, finendo con Skype e Bing.”

Abbiamo già visto come in questi giorni di clima E3, Microsoft abbia già fatto annunci in merito ad Xbox, ma a parte alcuni screenshot che potete vedere qui in basso apparsi in rete ormai più di un anno fa, non si sa nulla sul futuro Office 15, che si spera entri in fase beta a partire da quest’estate.

Inoltre, sempre durante la Computex 2012 attraverso alcuni OEM di Microsoft, sono stati rilevati alcuni dispositivi Windows RT (di cui abbiamo parlato già qui durante l’analisi delle quattro versioni in cui verrà distribuito Windows 8), oltre che tablet con Windows 8, come a voler far lasciare a Windows 7 un buon augurio per ottime vendite anche a Windows 8.

fonte | The Verge

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS