Tim Cook al D10: tutte le dichiarazioni

601
0
CONDIVIDI

Tim Cook intervistato al D10: “All Things Digital Conferences”, da Walt Mossberg e Kara Swisher, tratta diversi argomenti di ieri e di oggi. AllThingsD.com è una pubblicazione online specializzata in tecnologia e tratta argomenti relativi a news aziendali, che siano startup o che siano aziende già ben avviate. L’idea è stata dei due giornalisti Kara Swisher e Walt Mossberg, che il 16 aprile 2007 hanno lanciato questa sorta di conferenza. Vediamo insieme gli argomenti che ha trattato Cook in questa intervista:

Lavorare in Apple

E’ assolutamente incredibile lavorare in Apple, amo ogni minuto che trascorro in azienda…

Con queste parole si apre la conferenza di Tim Cook, poi continua

Per anni Apple si è focalizzata sull’innovazione…oggi abbiamo degli incredibili prodotti che verranno rilasciati sul mercato. Steve Jobs era un genio e un visionario, non mi sarei mai visto nel suo ruolo. Steve era originale e non credo ci sia nessun come lui.

Non ho mai sentito il peso di dover somigliare o essere completamente uguale a lui non è quello che sono e non è il mio obiettivo… E’ incredibile lavorare ogni giorno con le persone, che ritengo, più intelligenti e innovative del mondo…E’ un posto fantastico, è il mio ossigeno. E’ così che mi sento in Apple.

L’iPad

Ora l’intervista si sposta sulla tavoletta più conosciuta al mondo, l’iPad.

L’iPad è stato veramente incredibile, non ho mai visto nessun prodotto tecnologico così apprezzato dai consumatori di qualsiasi età e che è riuscito a farsi amare in così poco tempo…

Alla domanda: “Il tablet prenderà il posto del PC”, Cook risponde:

Oggi molta gente crede in questo, scommetto che un sacco di persone che stanno seguendo l’intervista utilizzano il loro iPad, molto di più del computer…Amo il Mac, però passo più tempo con il mio iPad…A mio avviso sono due prodotti diversi e devono essere visti come tali.

Qualche mese fa ho detto che si potrebbe far convergere un tostapane con un frigorifero, certo ciò si potrebbe fare, ma credo si finisca per un prodotto finale che non sia migliore. Quello che volevo dire è che si sta cercando di far convergere i PC con i tablet e non per forza è una cosa buona.

I Mac

Walt Mossberg e Kara Swisher ora si soffermano sui Mac.

Il Mac ha avuto una serie di trimestri fantastici, incrementando il suo mercato in sei anni, trimestre per trimestre. Il Mac è stato creato per essere il prodotto migliore, nulla di più.

Non vedo i tablet come sostituti dei Mac o dei PC…Quello che vedo è che per alcune persone ha preso il primo posto, ma non per tutti.

La crescita mondiale di Apple

Ora si parla della grande crescita di Apple negli ultimi anni, vediamo secondo Tim Cook cos’è stato che ha fatto scattare la scintilla tra gli utenti e il mondo della Mela.

Quando è stato introdotto l’iPod siamo riusciti ad avvicinare un folto gruppo di persone al mondo Apple, ne hanno beneficiato soprattutto i Mac, che hanno iniziato ad essere acquistati più spesso. Guardandosi indietro però si vede che il mercato era limitato ai paesi sviluppati, come per esempio: Stati Uniti, Regno Unito, Francia, Germania, Australia,

Mentre con l’avvento dell’iPhone, nel 2007, tutto ad un tratto il modo per Apple è cambiato e molte nuove nazioni sono introdotto nel nostro modo Cina, Medio Oriente, Europa Orientale, Russia e America Latina… E ‘incredibile che … il mondo ha incontrato Apple. Ma noi siamo ancora al primo inning.

Steve Jobs

Adesso si parla di lui, Steve Jobs, vediamo come ha trattato l’argomento il nuovo CEO.

Ho imparato molto da Steve. Sono stati veramente i giorni più tristi della mia vita quando lui morì… Ma a un certo punto, alla fine dell’anno scorso, tipo qualcuno mi scosse e disse: è il momento di andare avanti. Così che la tristezza è stata sostituita dalla determinazione più intensa ed è così che è continuato questo “viaggio”. Cosa ho imparato da lui? Potremmo stare qui tutta la notte, probabilmente per tutta la settimana, forse anche un mese. Ho imparato che l’obiettivo è fondamentale, non solo nella gestione di una società, ma anche nella tua vita personale. Che si dovrebbe fare solo un certo numero di grandi cose, e si dovrebbe mettere da parte il resto.

Mi ha anche insegnato che la gioia è nel percorso della vita, è stata una rivelazione per me. E ha insegnato a tutti noi che la vita è fragile, e che non è garantito un domani, in modo da dare tutto quello che hai ogni giorno. Un’altra cosa che Steve ha insegnato a tutti noi è che non ci si deve concentrare sul passato, ma essere concentrati sul futuro. Se hai fatto qualcosa di grande o terribile nel passato, si deve dimenticare e andare avanti e creare subito qualcosa di nuovo. … Steve mi ha detto, quando mi chiamò a casa sua a parlare, durante le discussioni che abbiamo avuto, mi ha detto, “sai, ho assistito a quello che è successo quando morì Walt Disney,”. Ha detto che la gente sarebbe andata alle riunioni…e tutti seduti intorno e parlare dicendo: “Walt quello che avrebbe potuto fare? Come avrebbe visualizzare questo?” Lui mi guardò con quegli occhi intensi che solo lui aveva, e mi ha detto di fare in modo mai che non accadesse questo. Basta fare ciò che è giusto, così sto facendo.

Ho visto tutto, l’iPhone e iPad e iPod? No, la sola tecnologia che ho visto è Apple, sapevo da dove veniva un cliente arrabbiato con la società, che urlava e gridava a gran voce, ma avrebbe continuato a comprare. Se la gente è arrabbiata con Compaq, acquisterebbe da Dell. E se fosse arrabbiata con Dell, andrebbe da IBM. Ma un cliente Apple è una razza unica, c’è questa emozione che c’è appena qui e non si vede nella tecnologia in generale.

Le modifiche

Quali saranno le modifiche per i futuro?

“A chi è dato molto, ci si aspetta molto”, credo questo. Apple ha avviato un programma di beneficenza, che ci permette di raggiungere e avvicinarci a molte associazioni in tutto il mondo.

Penso che possiamo fare ancora di più, e così stiamo cercando di fare, ne parleremo quando saremo pronti. Forse questo è un cambiamento, ma Steve era a conoscenza di ciò…

…contiamo a investire in R&S (ricerca e sviluppo), apriamo nuovi negozi, ma qualche soldo ci è rimasto ancora, quindi dovremmo condividerlo.

La Cina e la trasparenza

Ora la discussione si sposta su un argomento molto importante e delicato.

Stiamo andando a raddoppiare la segretezza sui prodotti, tuttavia, ci saranno altre cose, dove stiamo diventando l’azienda più trasparente del mondo. Come il cambiamento sociale, fornitori responsabili. Quello che stiamo facendo per l’ambiente. Riteniamo che la trasparenza è importantissima in questi settori, e se ci sono, altre persone ci copiano. In passato, abbiamo fatto una relazione annuale e che era il nostro metodo di trasparenza. Abbiamo fatto più di altri? Penso che molta gente direbbe di sì…ora stiamo cercando di farne una mensilmente.

Siamo passati attraverso un grande sforzo per le ore di lavoro straordinario. E ‘difficile, è complesso, alcune persone vogliono lavorare molto, forse anche troppo, vogliono lavorare un bel po’ perché vogliono in un anno o due riportare i soldi, i più tanti possibili al loro villaggio. Abbiamo preso una posizione netta, per dire che vogliamo portare queste troppe ore di straordinario al ribasso. Stiamo valutando gli orari di lavoro per 700.000 persone. Io non so chi altro sta facendo questo, e lo stiamo segnalando. Questo rapporto è paragonabile alle informazioni che pubblicano gli Stati Uniti.

Made in USA

Altro argomento delicato, perchè non produrre i prodotti in America? La domanda che gli è stata fatta è “Ci sarà un prodotto Apple mai realizzato negli Stati Uniti?”

Voglio che ci sia! Questo non è ben noto, ma il “cuore” per l’iPhone e l’iPad sono costruiti negli Stati Uniti, non solo per il commercio nazionale, ma per tutto il mondo, il vetro del vostro iPhone è realizzata in un impianto in Kentucky.

Quindi ci deve essere un cambiamento fondamentale nel sistema di istruzione, per riportare alcuni di queste produzioni sul territorio Americano. L’industria dei semiconduttori è fantastica negli Stati Uniti. L’accordo con il vetro Corning in Kentucky, questo è veramente fantastico.

E negli Stati Uniti ci sono centinaia di migliaia di persone che sviluppano applicazioni. Questo campo lavorativo non esisteva a pochi anni fa, è stata una fonte per l’economia.

I brevetti

I giornalisti ora chiedono a Cook, di parlare un po di brevetti, vediamo che dice:

Apple non ha fatto causa a nessun brevetto sugli standard essenziali che possediamo, perché secondo noi è fondamentalmente sbagliato farlo. L’intenzione non è quella, possiamo sempre discutere il pagamento, e non ci deve essere un processo per risolvere determinate controversie. Il problema è che se si somma tutto quello dicono i brevetti, nessuno potrebbe essere nel settore della telefonia. Quindi è una pazzia!

Tuttavia, si ferma l’innovazione per questo? No, nessuno riuscirà ad impedirci di innovare.

iPhone

Ora tocca all’iPhone che potrebbe essere un argomento trattato nel prossimo WWDC.

Non direi che abbiamo dominato il mercato della telefonia. Direi che abbiamo il miglior telefono. Partendo dal  sistema operativo, sul mercato prevalgono due sistemi operativi iOS e Android. … La rivoluzione smartphone è ancora nelle fasi iniziali.

Le opportunità sono enormi, e ci saranno chiaramente dei cambiamenti lungo la strada. La nostra stella polare è quella di creare il prodotto migliore. Il nostro obiettivo non è quello di rendere il dispositivo per una fascia di prezzo, oppure avere un numero x di smartphone, il nostro obiettivo è di costruire il migliore dispositivo possibile. … Abbiamo una convinzione assoluta di riuscire a fare il meglio, se abbiamo la possibilità faremo di più. Non dobbiamo? Credo che uno dei nostri vantaggi è che non abbiamo problemi di frammentazione!

Abbiamo un App Store è semplice e diretto, nel quale ci sono tutte le applicazioni. Noi abbiamo un telefono con una sola dimensione dello schermo e una risoluzione, quindi è abbastanza semplice se sei uno sviluppatore.

Apple TV

La nostra tendenza è di fare poche cose, mettendoci tutto ciò che possiamo…Apple TV non ha la stessa dimensione di mercato di iPhone, iPad o Mac… Ma l’anno scorso abbiamo venduto 2,8 milioni di Apple TV e quest’anno, nei primi sei mesi, ne abbiamo già vendute 2,7 milioni. Ci ha aiutato lo sviluppo di una Apple TV da 1080p e film in the cloud. Questa è un’area di grande interesse per noi.

L’intera esperienza televisiva è una zona interessante. Al momento, il nostro contributo è Apple TV. … Mi piace il prodotto, ma penso che Apple TV è più qualcosa che si mantiene vedendo che aria tira.

Facebook and Ping

Il rapporto con Facebook non è mai stato idilliaco, vediamo come lo interpreta Tim Cook.

Penso che il Apple-Facebook sia molto solido, abbiamo grande rispetto per loro. Penso che possiamo fare di più con loro, rimanete sintonizzati su questo. Essi hanno il loro modo di fare le cose, anche noi abbiamo il nostro, come potrebbe dire la gente! Ma solo perché si hanno opinioni diverse non significa che non si può lavorare insieme. Vogliamo offrire ai clienti modi semplici ed eleganti per fare le cose che vogliono fare. Facebook ha centinaia di milioni di clienti, chiunque con iPhone o iPad vuole avere la migliore esperienza con Facebook su qualsiasi dispositivo.

Quindi rimanete sintonizzati. Apple non possedere un social network. Ma Apple bisogno di essere sociale? Sì, ma i modi in altri modi, ad oggi abbiamo integrato Twitter in iOS, e vedrete a integrare Twitter con Mac OS Mountain Lion. Alcune persone pensano come iMessage sociale o Game Center come un’attività sociale. E quindi le cose di questo tipo rendono i nostri dispositivi ancora più utili alle persone. Ma questo non significa che Apple abbia bisogno di possedere un social network. Abbiamo provato Ping e il cliente non si è propriamente convinto, alcuni lo amano, ma non c’è un numero enorme che lo fanno, quindi lo abbandoneremo? Non lo so.

Siri

Il tanto discusso Siri sotto la lente di ingrandimento dei due giornalisti.

I clienti lo amano, è una delle caratteristiche più popolari del nostro telefono cellulare, ma si può fare di più. Abbiamo un sacco di persone che lavorano su questo, penso che sarete davvero soddisfatti con alcune delle cose che vedrete nei prossimi mesi … abbiamo alcune idee interessanti su quello che può e potrà fare Siri. … ciò che rende Siri interessante è che ha una personalità, diventa la migliore amica di molte persone. Penso che sarete contenti dello sviluppo che stiamo facendo per Siri.

La gente sentendo la parola Siri sanno di cosa si sta parlando.

 

Stiamo raddoppiando gli sforzi su di essa.

Competere con le console

I nuovi terminali Apple stanno cercando di competere con i mostri sacri delle console, ci riusciranno è quello il loro obiettivo?

Siamo in gioco ora, uno dei motivi principali comprare un iPod touch è il gioco. Mi rendo conto che non è il grande schermo che ci affascina, ma è il gioco si è evoluto.

Ma questo è un settore in cui i clienti amano i giochi, vogliamo fare le cose che i clienti vogliono che noi facciamo. Io non sono interessato ad essere nel settore console, nel gioco “tradizionale”.

Alla domanda, l’ultima: I giochi sul televisore vi interessano? Cook ha risposto:

Penso che potrebbe essere interessante.

Sul sito del AllThingsD è possibile trovare il video dell’intervista, ovviamente in inglese.

fonte | WikipediaAllThingsD, Macworld

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS