Soundscience Rockus 3D 2.1 di Antec: la recensione

1348
0
CONDIVIDI

Voglio iniziare questo articolo ringraziando Soundscience designed by Antec, l’azienda che ci ha fornito questo bellissimo prodotto che oggi vi andiamo a recensire. Si tratta di un sistema di speaker 2.1, cioè due casse più un subwoofer, e il prodotto in questione è il sistema di speaker Soundscience Rockus 3D 2.1. La potenza di questo stereo è davvero incredibile, con le sue 150 watt RMS, che si dividono in 100 watt per il subwoofer e altre 25watt per ciascuno dei satelliti.

Questo elegante e bellissimo stereo si collega facilmente a dispositivi come PC, Xbox, PlayStation, iPhone, Ipod Touch, Mac, iPad e qualsiasi altro dispositivo dotato di entrata jack. Ma vi ricordo che non possiede una batteria, quindi è impossibile usarlo senza alimentarlo a una presa di corrente. Inoltre avremo due modi per comandare la potenza audio, il dispositivo a cui si collega oppure il controller remoto collegato direttamente sul retro del subwoofer dove giungono tutti i cavi, compresi quelli dei due satelliti.

Ricordiamo che il sistema di altoparlanti Soundscience Rockus 3D 2.1 trasforma ogni ambiente in un cinema perché porta con se l’audio 3D, sviluppato e innovato dalla stessa azienda, da come potete vedere nel controller in foto. La tecnologia usata, 3Dsst analizza attivamente i segnali audio stereo in entrata e li posiziona in modo intelligente in un campo audio 3D, per offrire una sensazione realistica e coinvolgente del suono.

Se passiamo ad analizzare la parte posteriore, dove si trova il subwoofer, noteremo il pulsante On/Off per spegnere lo stereo senza scollegarlo dall’alimentazione, le due entrate degli altoparlanti racchiusi nel rettangolo centrale “To Speaker“, e poi abbiamo altre sezioni di cui la prima ci consente  di collegare il nostro stereo al dispositivo che preferiamo tramite doppio jack, oppure nel nostro caso, come vedete in foto, abbiamo usato il cavo RCA a 3.5mm che trovate nella confezione, in cui la parte RCA va collegata allo stereo, mentre il jack al dispositivo in questione.

Poi abbiamo un’altro tipo di connessione, quella Ottica, il cavo non è incluso nella confezione, in caso usaste questa modalità potete facilmente passarci premendo tenuto per tre secondi l’unico pulsante visibile presente nel controller. Potete usare la rotellina del controller per aumentare o diminuire il volume e inoltre effettuando una leggera pressione in essa, lo stereo andrà nella modalità silenziosa.

Le altre due entrate presenti nel subwoofer non sono altro che una levetta che serve a scegliere il livello preferito di bassi e, per chi è amante dei bassi profondi e intensi come me, la posizionerà sicuramente nell’ultimo livello, cioè il terzo. Invece l’ultima entrata serve per collegare il controller allo stereo. Tornando al controller, avremo le seguenti spie illuminate che indicano lo stato del sistema:

  • Verde: ingresso “ottico” attivo
  • Blu: modalità “musica” attiva
  • Bianco: modalità “3D” attiva
  • Rosso: modalità “mute” attiva.
Un’altra caratteristica piacevole è che gli speaker sono inclinati e infatti il suono è diretto verso la vostra faccia accentuando gli acuti mentre a riempire la stanza di bassi ci penserà il subwoofer attivo che sfrutta la tecnologia con radiatore passivo, questa tecnologia offre dei bassi più intensi e l’uscita dei bassi multidirezionale. Grazie a queste funzionalità questo subwoofer piccolo è in grado di riprodurre bassi come quelli dei subwoofer più grandi e più potenti.

Ecco le caratteristiche principali del sistema Rockus 3D 2.1:

  • Satelliti in alluminio anodizzato che riducono le vibrazioni e le distorsioni, creando un suono con toni medi nitidi e toni alti brillanti
  • Subwoofer attivo con tecnologia con radiatore passivo offre un’ampia gamma di bassi paragonabile ai subwoofer più grandi
  • Driver sintonizzati per 3D per offrire audio ottimizzato per la tecnologia 3Dsst di Soundscience
  • Funzionamento doppia modalità: modalità 3D per giochi e film coinvolgenti e modalità musica per un fedele playback musicale stereo
  • Ingresso ottico per la riproduzione dell’audio digitale da console di gioco e altri dispositivi simili
  • Controller telecomando per la regolazione del volume, la selezione della modalità musica o 3D, la disattivazione dell’audio e la selezione dell’ingresso digitale o analogico.

Tutte queste caratteristiche rendono il sistema di altoparlanti uno dei migliori in circolazione se non il migliore nell’ambito dei sistemi 2.1. La qualità del suono è una delle migliori che ho sentito e, mettendolo a confronto con altri sistemi audio di pari configurazione, il sistema si è rivelato vincitore, stendendo i suoi avversari con la sua potenza.

E’ disponibile soltanto nel colore che vedete nella galleria sotto, ma si abbina con tutti i tipi di arredamento dando un look accattivante. Non pesa molto, il peso complessivo è di 8,5 chilogrammi e le dimensioni in millimetri sono 350,5 x 195,6 x 269,2 per il subwoofer, mentre per i satelliti 144,8 x 119,4 x 160. Acquistate questo sistema audio se volete qualcosa che si differenzia dalla massa e se amate l’alta qualità sonora.


Prodotto: Rockus 3D 2.1
Produttore: Soundscience by Antec
Prezzo: circa 200 dollari, cioè 160 euro
Giudizio: 9/10 – E’ il miglior stereo 2.1 che ho visto in circolazione, l’unico capace di riprodurre bassi molto profondi e l’unico capace di riprodurre il suono con una qualità audio davvero eccellente. Si merita davvero questo voto anche se sarebbe stato comodo avere nel retro del subwoofer un lettore CD.
Dove Comprare:  Il Soundscience Rockus 3D 2.1 da 150watt RMS è possibile acquistarlo nello store di Antec, per ordini solamente negli USA, oppure in un rivenditore online come Drako.it


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS