Symantec: i creatori di Flashback ottengono ingenti somme

322
0
CONDIVIDI

Qualche settimana fa il noto Flashback, il trojan che ha colpito alle spalle moltissimi utenti in possesso di Mac OS X, ha iniziato a sferrare i suoi colpi sui computer di marca Apple causando tantissimi problemi e inoltre facendo credere che i prodotti made in Cupertino non sono poi così sicuri come si crede. Inoltre questo trojan avrebbe prodotto guadagni per circa 14 mila dollari che sarebbero finiti direttamente nelle mani degli sviluppatori di Flashback.

Infatti i creatori, adottando il metodo del click fraud, cioè delle frodi sui click, hanno fatto in modo che circa il 2% dei Mac infetti entrati a far parte della botnet esponessero ai rispettivi sviluppatori tutta una serie di apposite inserzioni gestite da società pay-per-click. Secondo Symantec questo processo di click fraud avrebbe generato 400 mila inserzioni che appunto avrebbero prodotto 14 mila dollari.

Una cifra che è stata ottenuta soltanto nel giro di 3 settimane e usando soltanto il 2% della rete malevola creata. Questa cifra, inoltre, avrebbe potuto essere decisamente ben più elevata se non fosse stato per il fatto che a mostrare effettivamente il messaggio pubblicitario sono stati “soltanto” 10 mila computer. Qundi Flashback avrebbe potuto generare milioni di dollari di introiti per i suoi virus writers.

Attenendosi alle indagini di Symantec, gli sviluppatori non otterranno neanche un centesimo perché la somma di denaro guadagnata truffando, non potrà essere incassata perché i conti impiegati per mettere in atto la truffa sono stati bloccati in tempo.

fonte | Geekissimo

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS