Kodak nasconde un reattore nucleare da 30anni

262
0
CONDIVIDI

Kodak, marchio famoso nel settore fotografico, è stata recentemente colpita particolari rivelazioni. Sembra infatti che l’azienda, sotto il suo quartier generale a Rochester, faccia uso da 30anni, di un reattore nucleare per le ricerche, equipaggiato con 1,5 g di uranio arrichito, che però sembra sia stato rimosso nel 2007.

Non è ben chiaro l’uso che Kodak fa di questo reattore e rimangono ancora dubbi sull’esistenza di esso e del laboratorio. Tuttavia potrebbe esserci qualcosa di vero. Kodak userebbe l’uranio ed il reattore per testare prodotti chimici contro le impurità . Pochissime persone ne erano a conoscenza e ovviamente  l’azienda non ha fatto nessuna dichiarazione pubblica. Kodak continua a tenere la città di Rochester all’oscurità di tutto, dichiarando che non c’è pericolo ne per i suoi impiegati, ne per la popolazione locale. Tale assicurazione non varrebbe nel caso di incidente.

fonte | VentureBeat

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS