Intel a lavoro su Chip che Apple “non potrà ignorare”

539
0
CONDIVIDI

Intel, negli ultimi tempi, ha cercato di risalire sulla vetta dei produttori di Chip per il mercato mobile, dominato attualmente da ARM. Ma la società ha ora annunciato che ha intenzione di rimboccarsi le mani e di andarsi a posizionare al primo posto.

“Il nostro compito è quello di garantire un’esecuzione su Mac o su un iPad ottimale, ed Apple non ci potrà ignorare” ha detto il CEO di Intel, Paul Otellini, alla conferenza annuale degli investitori della società.

L’iPad, secondo Tim Cook – CEO di Apple – e non solo, è destinato a sostituire i PC, infatti quest’ultimo sostiene che a breve non ci saranno più i personal computer ma solamente Tablet. E sembra che il CEO di Intel sia sulla stessa lunghezza d’onda di Cook.

Al giorno d’oggi, Apple usa i chip Intel solamente nei suoi Mac. Questo a partire dal 2005, quando la società di Cupertino ha deciso di abbandonare i chip PowerPC IBM. Invece nei suoi iDevices vengono montati chip propri, basati sulla tecnologia di ARM. Si può inoltre dire che Intel non vuole affatto mollare Apple, anzi, sta cercando di essere “considerata” da quest’ultima un potenziale sostituto di ARM per i processori dei dispositivi mobili della Mela. Addirittura, Intel, ha stretto molti accordi con Motorola e Lenovo, che adotteranno i suoi chip nei loro prossimi smartphone. Altra cosa è che la società si prepara a presentare nel 2013 i propri chip a 22 mm, e nel 2014 quelli a 14 mm, che offriranno prestazioni molto elevate.

Quindi, vedremo presto i Chip Intel anche sugli iDevices di Apple? Tutto dipende da ARM, che dovrà rimboccarsi le maniche per evitare ciò.

fonte | AppleInsider

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS