Fine del mondo: trovato altro calendario Maya che smentisce

152
0
CONDIVIDI

In molti stanno tremando all’idea che la profezia Maya di cui tutti parlano si possa avverare il prossimo 21 dicembre 2012, come l’antica tribù ha predetto. In Guatemala però, tra le rovine di Xultun, è stato scoperto il più antico sistema di conteggio temporale precolombiano. I geroglifici trovati questa volta non fanno riferimento a nessun cataclisma imminente.

Nella serie di tabulazioni compaiono due cifre interessanti. La prima corrisponde all’anno 813 d.C,probabile riferimento, secondo gli archeologi, all’inizio del crollo della civiltà Maya. La seconda indicherebbe il numero di giorni che compongono un calendario di lungo computo, comprensivo di tutte le ciclicità astronomiche care ai Maya. Affidandosi a questa scala cronologica, al 2012 vanno aggiunti altri preziosi 7 mila anni prima della fine del ciclo.

Quindi potete tornare a dormire sonni tranquilli, se mai foste stati tormentati da questa assurda profezia.

fonte | Wired

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS