iMessage sta distruggendo il flusso di entrate da servizi di messaggistica, dice il CEO di AT&T

602
0
CONDIVIDI

Randall Stephenson, CEO di AT&T, sembra non avere molta simpatia per Apple e il suo iPhone, almeno questo è quanto emerge da una conferenza dedicata al settore wireless tenutasi all’inizio di questa settimana. Secondo quanto riporta il The New York Times, Stephenson ha ammesso che mettere a disposizione degli utenti un piano dati illimitati per iPhone è stato un errore.

Il mio unico rimpianto è stato introdurre dei prezzi fissi all’inizio.Trenta dollari e si ottiene tutto quello che serve. AT&T ha interrotto il suo piano dati illimitato nel 2010 e lo ha modificato in un piano dati a livelli, che da allora ha ripreso a fruttare. L’azienda ha guadagnato un enorme 6,1 miliardi di dollari di fatturato durante il solo Q1.

Randall Stephenson si lamenta soprattutto del servizio iMessage:

Tu rimani sveglio di notte preoccupandoti di ciò che è quella che ostacolerà il vostro modello di business.IMessage di Apple è un classico esempio.Se stai usando IMessage, non stai usando uno dei nostri servizi di messaggistica, giusto?Questo è dannoso per il nostro flusso di entrate di messaggistica.

Il CEO di AT&T sembra dimenticarsi però che gli iPhone sono la colonna portante della sua azienda, visto che secondo sua stessa ammissione “oltre il 70 per cento degli smartphone che AT&T ha attivato ​​nell’ultimo trimestre sono iPhone”.

fonte | 9to5mac

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS