Foxconn: in Brasile minacciano scioperi

477
0
CONDIVIDI

Dopo che Apple e Foxconn si sono impegnate per migliorare le condizioni di lavoro degli impianti cinesi, i dipendenti brasiliani della Foxconn si sono indignati per non aver ricevuto lo stesso trattamento. 2.500 lavoratori di un impianto Foxconn situato nella città di Jundiaí, Brasile, stanno minacciando di scioperare se la società non soddisferà le loro richieste entro il 3 maggio. Lo stabilimento di Jundiai è attualmente responsabile dell’assemblaggio di alcuni prodotti Apple come iPhone 4 e iPad 2.

Il giornale Jornal de Jundiai dice che i lavoratori dello stabilimento sciopereranno se i problemi che riguardano gravi carenze d’acqua, di cibo, e il trasporto dei dipendenti non vengono risolti. In un comunicato la United Steelworkers of Jundiaí e la regione dice che gli operai hanno deciso di dare 10 giorni di tempo (dal Lunedi ) alla società per risolvere le questioni sollevate nella riunione del Lunedi. Secondo la relazione di Jornal de Jundiai, un portavoce del sindacato ha detto che la mancanza di acqua e cibo di scarsa qualità è un problema per i lavoratori. Poiché il numero di dipendenti cresce, i lavoratori lamentano inoltre che l’infrastruttura di trasporto è rimasta della stessa dimensione, provocando il sovraffollamento negli autobus.

fonte | 9to5mac

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS