Mal di testa per il freddo: gli studiosi trovano la causa

880
0
CONDIVIDI

Studiosi della National University of Ireland di Galway, in collaborazione con la Harvard Medical School, hanno esaminato le reazioni cerebrali su un gruppo di 13 volontari. Dopo avergli fatto assumere acqua ghiacciata, hanno notato, attraverso una risonanza magnetica, che tale bevanda molto fredda scatenava una serie di risposte biologiche che causavano il mal di testa.

Le arterie a contatto con il freddo tendevano ad opporsi al restringimento, aumentando il flusso sanguigno e nello specifico, causando la vasodilatazione dell’arteria cerebrale anteriore, responsabile del flusso sanguigno a occhi e cervello.

Il cervello deve mantenersi sempre ad una temperatura stabile per questo le arterie a contatto con il freddo tendono ad opporsi al restringimento, aumentando il flusso sanguigno e nello specifico, causando la vasodilatazione dell’arteria cerebrale anteriore.

Jorge Serrador, della Harvard Medical School, afferma:

Il cervello reagisce al freddo, attivando dei sistemi di vasodilatazione per permettere al sangue di arrivare caldo all’area cerebrale.

fonte | Yourself

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS