Google: utili per 10,65 miliardi nel primo trimestre 2012

407
0
CONDIVIDI

Google ha messo a segno una trimestrale da record: nel primo del 2012 ha registrato un’impennata degli utili del 61%, equivalenti a 2,89 miliardi di dollari o 8,75 dollari per azione, su un fatturato di 8,14 miliardi dollari esclusi i costi di acquisizione traffico. Nello stesso periodo dello scorso anno aveva incassato “solo” 1,8 miliardi, pari a 5,51 dollari per azione. I ricavi sono stati di 10,65 miliardi di dollari, rispetto agli 8,58 miliardi di dollari dello scorso anno: anche qui un balzo in avanti pari al 24,1 per cento.

L’azienda di Moutain View ha superato le previsioni degli analisti, che avevano messo in conto ricavi per circa 8,1 miliardi di dollari. Google ha beneficiato della forte domanda per i servizi del suo circuito pubblicitario, che ha registrato un aumento di click pari al 39%. Allo stesso tempo tuttavia il costo per click è diminuito del 12 per cento rispetto a un anno fa, peggiorando le aspettative, per via dell’incremento di traffico proveniente da mobile e tablet.

Alla luce dei risultati ottimi Google ha annunciato che gli azionisti riceveranno per ogni titolo posseduto una nuova azione, un premio equivalente a un dividendo, retribuito in azioni anziché in contanti. Google ha quindi ragione nel dirsi ottimista sul proprio futuro. Il Ceo Larry Page ha definito “grande” la crescita del 24 per cento di fatturato e l’apporto di Android, Chrome e YouTube. Page ha spiegato di avere migliorato la velocità di realizzazione dei progetti e riprogettato molti servizi perché “Google è una grande azienda, ma otterrà di più e più velocemente se affronterà il lavoro con la passione e l’anima di una start-up”.

Per quanto riguarda la ripartizione degli utili, il 54 per cento delle entrate di Google è arrivato dall’internazionale, con in testa l’Inghilterra con 1,15 milioni di dollari. Gli Stati Uniti hanno registrato 4,87 milioni di dollari, mentre tutto il resto del mondo ha partecipato con 4,6 milioni di dollari.

Google ha anche incrementato gli investimenti per i data center, che sono lievitati del 12 per cento a 1,28 miliardi dollari. Al 31 marzo l’azienda di Mountain View dà lavoro a 33.077 dipendenti a tempo pieno.

fonte | venturebeat

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS